SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA CRONACA

Che disastro!

Scritto da Andrea Sperti  | 

Lecce e Cittadella si affrontano allo Stadio Via Del Mare per la sesta giornata di ritorno. I giallorossi scendono in campo con il 433. In porta c’è Gabriel; in difesa Gendrey, Lucioni, Tuia e Gallo; a centrocampo Majer, Hjulmand e Gargiulo; in attacco Strefezza, Coda e Listkowski. 

Il Cittadella passa subito in vantaggio con un grande gol di Antonucci, bravo a sfruttare una disattenzione della difesa giallorossa. 

I giallorossi reagiscono con veemenza e Strefezza colpisce una traversa clamorosa dalla distanza. Il Cittadella, però, non ha paura di attaccare ed anzi colpisce una clamorosa traversa ancora con Antonucci. 

La prima frazione di gioco si chiude senza ulteriori sussulti.

Il Lecce sostituisce nell’intervallo Gargiulo con Helgason. Il tecnico giallorosso dopo un quarto d’ora di gioco sostituisce anche Majer e Gendrey con Calabresi e Ragusa. 

Il Cittadella raddoppia grazie ad una grave disattenzione di Tuia, che con un errore spalanca la porta a Tounkara. 

Al minuto 22 Rodriguez subentra a Listkowski. I giallorossi provano a recuperare il doppio svantaggio ma Helgason calcia di poco a lato dal limite dell’area. 

A 10 minuti dalla fine Barreca rileva Gallo. Al minuto 40 Lucioni colpisce anche una traversa su un preciso colpo di testa. 

Il Lecce accorcia le distanze con il gol di Coda, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. A due minuti dalla fine il numero uno ha ancora l’occasione per pareggiare ma Kastrati è bravissimo a respingere. Un minuto dopo Ragusa ha sui piedi la palla del pareggio ma colpisce male spedendo a lato. 

La partita termina qui dopo 5 minuti di recupero, il Cittadella, come di consueto, espugna il Via Del Mare. 


💬 Commenti