LE SCELTE

Tutti i ballottaggi di Marco Baroni

Scritto da Andrea Sperti  | 

Marco Baroni ieri ha parlato in conferenza stampa. Il tecnico giallorosso ha voluto dapprima premettere la sua idea riguardo alla sterilità offensiva della sua squadra e poi ha dato qualche indicazione relativa agli undici che potrebbero scendere in campo questa sera in quel di Udine.

Ora, quindi, reparto per reparto proveremo a capire chi sarà della partita dal primo minuto e chi, invece, potrebbe entrare a gara in corsa.

DIFESA

Ovviamente in porta ci sarà Wladimiro Falcone, estremo difensore che tanto bene ha fatto nelle prime 12 giornate di campionato. La linea difensiva giallorossa, in ogni caso, dovrebbe essere composta da Gendrey, Baschirotto, Umtiti e Gallo. Il difensore ex Barcellona dovrebbe sostituire un acciaccato Pongracic, che in settimana ha lavorato in differenziato per un fastidio al ginocchio. Sull’out di sinistra il ballottaggio tra Gallo e Pezzella dovrebbe essere vinto dall’ex Primavera del Palermo, sebbene il terzino campano sia un ex dell’incontro.

CENTROCAMPO

Hjulmand e Gonzalez dovrebbero essere certi di una maglia da titolare. Al loro fianco, però, non è escluso che Baroni possa rispolverare Bistrovic. Ecco le sue parole in conferenza stampa proprio riguardanti il centrocampista croato: 

“Bistrovic lo dobbiamo assolutamente recuperare nell'efficienza ed efficacia. Ci può aiutare molto, non so se partirà subito ma sarà della gara”. 

Non è però escluso che possa scendere in campo Blin, dato che nelle ultime apparizioni ha sempre risposto presente alla chiamata del tecnico toscano.

ATTACCO

Infine, in attacco si potrebbe ricomporre il tridente delle prime giornate composto da Strefezza, Ceesay, Banda. Oudin e Colombo, dal canto loro, potrebbero invece entrare a partita in corso per dare freschezza e vivacità al reparto offensivo nella seconda frazione di gioco. Anche qui vi riportiamo le parole che Baroni ha pronunciato in conferenza stampa riguardo al reparto offensivo:

“Ceesay insieme a Colombo? Giochiamo con tre attaccanti. Non ho voluto volontariamente parlare di reparto ma di collettività, tutta la squadra deve arrivare con maggior uomini. Non è l'aspetto numerico quello centrale. Oudin secondo me ha fatto bene, ha qualità e tiro, se non parte entra a Udine. Lì davanti ci sono ragazzi che per caratteristiche possono avere un equilibrio in campo nelle coppie. Oudin e Strefezza insieme? Credo che metteremo un esterno con più gamba.
Colombo al posto di Ceesay? Può essere una soluzione, quando un ragazzo lo metti sempre pochi minuti non hai una visione ampia, la possibilità di inserirlo dal primo minuto c'è ma devo ancora valutare. Banda a Bologna ha avuto timore di usare la sua audacia. Gli manca la scelta ma la troviamo col lavoro: lui non deve perdere la sua istintività”.