IL RUGGITO DEL CAMPIONE

Figurina chi? Il genio e il coraggio del Lecce, la lezione di Umtiti

Scritto da Filippo Verri  | 

Il ruggito del campione nel pieno della sua seconda giovinezza. 
Samuel Umtiti ha dovuto ascoltare di tutto sul suo conto negli ultimi tre anni, un calvario con un inizio ed una fine; dal mondiale vinto da protagonista al passaggio nel Lecce: la scelta compiuta lo scorso agosto ha aperto un nuovo capitolo della sua carriera ed è stata sin dal primo momento una dimostrazione di umiltà. Non compresa da tutti.

C'è chi parlò di una figurina, afferrando la sfera di cristallo e descrivendo un calciatore finito, approdato nel Salento per svernare. Lo poteva fare tranquillamente a Barcellona fuori rosa il campione del mondo, che tuttavia ha deciso di mettersi in discussione in una neopromossa.
La bontà dell'uomo l'abbiamo scoperta quel giorno all'aeroporto di Brindisi, la caratura del calciatore la conoscevamo già ed ora la stiamo ammirando da vicino, estasiati.

È ancora lontano il prime di Umtiti, che nel 2018 era tra i top cinque difensori al mondo, ma il francese sta dando una lezione a tutti, non solo agli attaccanti che vengono anticipati anche a gioco fermo.
Il campione vuole tornare, può farlo ed il suo sogno passa dalla salvezza del Lecce.

Mai scelta fu più azzeccata per l'ex blaugrana, tornato al centro dell'attenzione anche a livello internazionale. I tifosi del Barcellona, che in estate avevano tifato per la sua cessione, sono interessati al percorso salentino di Umtiti, e sotto sotto sperano di ritrovare la loro stella.

Big Sam sta vincendo la sua scommessa e di partita in partita incanta una piazza che sta vivendo un sogno. Merito di un professionista esemplare e di un club geniale.
Non è questo il momento adatto per elencare i colpi da maestro compiuti dall'area mercato giallorossa (perchè sono troppi), tuttavia almeno un aspetto va evidenziato: l'operazione Umtiti è stata la ciliegina sulla torta e allo stesso tempo una marcia in più.

Mentre il panorama calcistico internazionale aveva completamente rimosso l'esistenza del classe 93', facendosi disorientare dalle dicerie sul suo conto, il Lecce si è mosso concretamente, verificando in prima persona le condizioni del difensore e definendo un innesto storico.

Una lezione ed un'intuizione. Una cosa è certa: guai a provocare Umtiti.