SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IL BOMBER

Coda: "Col Monza servirà una partita da Lecce. I tifosi possono darci una mano"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 
foto Giulio Paliaga

Massimo Coda ha parlato in conferenza stampa in mattinata allo stadio Via del Mare. Di seguito le sue dichiarazioni.

“Giocando con il 4-3-3 sapevo che avrei svolto un lavoro diverso, devo legare maggiormente il gioco e battagliare sulle seconde palle, è dispendioso a livello energetico ma mi sto confermando sui numeri realizzativi. Avere due moduli a disposizione per noi è un pregio, a Cittadella eravamo in difficoltà, il mister lo ha capito e ha cambiato subito. Monza? La sconfitta in casa loro ci poteva stare lo scorso anno. Loro hanno individualità forti, dovremo essere bravi a metterla sul ritmo alto. Contratto? Sono concentrato sul campo, con la società abbiamo un ottimo rapporto, a tempo debito troveremo una soluzione. Siamo una squadra che ha cambiato tanto, inizialmente abbiamo avuto qualche problema in più. Quando sei condannato a vincere non è facile e puoi andare in difficoltà contro squadre come l’Alessandria. Vincendo le partite ti sblocchi, a Crotone ad esempio la squadra sembrava libera mentalmente e giocava in modo più sbarazzino. Il Monza ha qualità importanti ma non dobbiamo avere timore. Siamo all’altezza del Monza, dobbiamo fare una partita da Lecce, sperando possano darci una mano anche i nostri tifosi. Quando arrivano le occasioni significa che creiamo tanto, poi ci sono le partite dove il gol non arriva. Strefezza, Di Mariano, Olivieri, Paganini e Listkowksi sono giocatori che creano superiorità numerica e ti mettono nelle condizioni di segnare, spero che facciano tanti gol e ne facciano fare altrettanti. Contatti con il Monza? Prima di venire a Lecce c’è stato un incontro ma poi non si fece nulla, fecero altre scelte. Modulo? In base alla partita il mister è bravo a fare la scelta giusta, a Cittadella si è visto. Per poter fare grandi cose bisogna avere più scelte”.