header logo

Rinviata la sfida di Ligue 1 tra l'Olympique Marsiglia di Gattuso e il Lione di Grosso. Fuori dallo stadio Velodrome il pullman della squadra ospite è stato più volte rallentato prima di diventare oggetto di una sassaiola da parte degli ultras di casa. Il lato destro del veicolo ha subito i danni maggiori con diversi finestrini che sono esplosi: il tecnico dell'OL Fabio Grosso è stato colpitoed è sceso sanguinante dal pullman. Problema a un occhio anche per il suo vice Longo.

Lo speaker dello stadio Velodrome ha annunciato ai 60mila spettatori presente per la sfida che il match è stato rinviato a data da destinarsi in seguito agli incidenti fuori dallo stadio.

Fabio Grosso ferito

L'arbitro Letexier ha formalizzato la decisione: "A seguito degli infortuni subiti dai tesserati e considerato il parere dell'OL che non ha voluto iniziare la partita e il protocollo stabilito, questo match non verrà disputato. Verranno redatti i rapporti del caso per le autorità competenti".

Ma John Textor, presidente del Lione, ha svelato: "Non ho chiesto io di annullare l'incontro, la Ligue ci ha detto che avrebbero parlato loro con la squadra. I nostri giocatori, il nostro capitano, sono stati incredibili nello spogliatoio, volevano giocare, erano pronti a giocare. La decisione non è dipesa da noi, è arrivata quando eravamo fuori dallo stadio".

Su Grosso ha aggiunto: "È in stato di choc, non riusciva a parlare normalmente, aveva dei frammenti di vetro nel viso. Sono furioso, i nostri giocatori, il nostro allenatore, si erano preparati per questa serata i tifosi volevano vedere la partita".

Benedyczak, mercato e probabile formazione. Tutto sul Parma
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"