header logo

Lecce e Frosinone si affrontano allo Stadio Via Del Mare per la sedicesima giornata del campionato di Serie A. In giallorossi si schierano con il consueto 433. In porta c’è Falcone; in difesa Gendrey, Baschirotto, Pongracic e Gallo; a centrocampo Blin, Ramadani ed Oudin; in attacco Strefezza, Piccoli e Banda.

Lecce-Frosinone, la cronaca del primo tempo

La prima conclusione del match porta la firma di Ramadani. L’albanese recupera un bel pallone a centrocampo ma calcia debolmente tra le mani di Turati. 

All’undicesimo doppia indecisione di Turati e Piccoli punisce la formazione gialloblù. Nell’occasione il portiere non risulta irresistibile e non riesce a respingere. 

Al diciottesimo minuto dubbio nell’area di rigore giallorossa. Il direttore di gara inizialmente indica il dischetto ma poi, grazie all’ausilio del VAR, ritorna sui suoi passi e annulla la sua decisione. 

Gli ospiti non ci stanno e Soulè per poco non infila un comunque attento Falcone. Il portiere giallorosso respinge un tiro del canterano juventino.

Al minuto 32 il Frosinone trova la rete del pareggio grazie ad un calcio di rigore trasformato da Kaio Jorge. 

A 5 minuti dalla fine bella iniziativa dei giallorossi con Banda che conclude alto di poco rispetto alla porta difesa da Turati. Un minuto più tardi Strefezza, Oudin e Banda confezionano una grande azione ma la conclusione dell’esterno giallorosso si perde ancora alta di poco. 

Krstovic, Pongracic e Baschirotto

Lecce-Frosinone, la cronaca del secondo tempo

Pronti via e subito giallorossi pericolosi con un tiro dalla distanza di Strefezza, che impensierisce un attento Turati. 

Dall’altra parte super occasione di Kaio Jorge ma l’attaccante brasiliano colpisce debolmente di testa. 

Al quarto d’ora del secondo tempo errore clamoroso di Blin che spalanca la porta a Soulè. Il trequartista del Frosinone, però, non inquadra lo specchio della porta da ottima posizione. 

La partita vive di strappi: da una parte di Banda e le sue accelerazioni, dall’altra parte Soulè e la sua tecnica sopraffina. 

A 15 minuti dalla fine Kaba e Sansone entrano al posto di Blin e Strefezza. Nel frattempo Piccoli ha due grandi occasioni ma in entrambi i casi calcia senza precisione. 

A 8 minuti dalla fine Krstovic rileva Oudin. D’Aversa si gioca le due punte in campo. 

Ad un minuto dalla fine Ramadani calcia, Turati non la tiene ed il Via Del Mare esplode per il vantaggio dei giallorossi. La formazione di D'Aversa torna al successo dopo quasi 3 mesi. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita