SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CRONACA

La fiammata di Strefezza non basta: pari al Via del Mare contro il Brescia

Scritto da Andrea Sperti  | 

Lecce e Brescia si affrontano per la decima giornata di ritorno. I giallorossi scendono in campo con il consueto 433. In porta Plizzari; in difesa Calabresi, Lucioni, Dermaku e Barreca; a centrocampo Bjorkengren, Hjulmand ed Helgason; in attacco Strefezza, Coda e Rodriguez. 

I giallorossi partono con il piglio giusto ma la formazione avversaria non lascio spazio alle avanzate dei giallorossi. 

Al minuto 10 Barreca si fa ammonire per un fallo ingenuo al limite dell’area di rigore avversaria. 

Al minuto 20 il Lecce passa in vantaggio con Gabriel Strefezza, autore di un gol magnifico.

9 minuti più tardi il Brescia ottiene un calcio di rigore, a causa di un’avventata uscita di Plizzari. Il portiere scuola Milan lo para ma Bisoli è più abile di tutti e insacca l’1 a 1. 

Nel finale di tempo Coda ha sui piedi il pallone del 2 a 1 ma Joronen respinge in calcio d’angolo. 

Nella ripresa Gargiulo prende il posto di Helgason.

Il Brescia sfrutta una ripartenza e si presenta in porta con Tramoni: nell’occasione Plizzari è reattivo e respinge. 

5 minuti più tardi arriva la risposta del Lecce, ma la conclusione di Gargiulo si perde sul fondo di poco. 

Al minuto 22 dela ripresa Gallo entra al posto di Barreca. A 10 minuti dalla fine Listkowski e Blin entrano al posto di Rodriguez e Bjorkengren. Due minuti più tardi Simic rileva Dermaku. 

A 2 minuti dalla fine Strefezza sfiora la rete del 2 a 1 ma il pallone esce di pochissimo. Dopo 5 minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine del match. 

 


💬 Commenti