SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
DICHIARAZIONI

Ascoli, Sabiri: "Contro il Lecce non ero ancora al top"

Scritto da Andrea Sperti  | 

Abdelhamid Sabiri, centrocampista dell’Ascoli, ha parlato in conferenza stampa del momento di forma suo e della sua squadra in generale:

STATO DI FORMA – “Per me è molto importante in questo momento giocare, col Lecce e col Frosinone sono entrato dalla panchina e non ancora al top, nelle tre gare successive, con SPAL, Pisa e Vicenza, sono partito titolare, non sono ancora al 100%, ma lavorerò con la squadra per raggiungerlo durante questa sosta”.

SERIE B - “Pisa è stata la partita della ripartenza, giocavamo contro la capolista e prima di allora avevamo perso due partite consecutive; era importante portare a casa punti, anche un pareggio è stato buono, ora avanti così, dobbiamo giocare sempre per vincere le partite, è questo il nostro obiettivo. Ho giocato in Bundesliga e in Premier League, ma la B è un altro campionato perché tutte le squadre sono molto vicine fra loro, non c’è una squadra molto più forte di altre, c’è equilibrio, per questo è molto difficile. Noi siamo una squadra molto forte, con Mister Sottil e lo staff c’è una identità di gioco, sappiamo correre sia quando abbiamo la palla che senza. Ora pensiamo solo al Pordenone, la nostra mentalità è giocare per vincere tutte le partite”.

Nella sfida contro i giallorossi, il suo ingresso in campo ha cambiato la partita. Il tedesco con la sua qualità ha messo in apprensione costante la retroguardia salentina ed alla fine l'Ascoli è riuscito a trovare la via del pari con Iliev.