SIAMO LIVE! 👇🏻 ISCRIVITI AL CANALE TWITCH 💜 E ABBONATI CON PRIME: É GRATIS!

Offerta da
LECCE IN APPRENSIONE

Pongracic vola in Germania per curarsi: cosa sappiamo sul suo infortunio

Scritto da Filippo Verri  | 

Nel momento migliore della stagione del Lecce arriva una brutta notizia: i giallorossi dovranno fare a meno di Marin Pongracic ancora per un po' di tempo. Non è nota la tempistica dell'infortunio che tormenta il centrale croato da diverse settimane, tuttavia la notizia del giorno mette in apprensione; il calciatore, nella giornata di domani, di comune accordo con la società, andrà in Germania per sottoporsi a cure mediche.

Pongracic uscì malconcio da Udinese-Lecce, gara amichevole disputata alla Dacia Arena esattamente 18 giorni fa. Il centrale sventolò bandiera bianca a match in corso e il bollettino pubblicato dai salentini alla ripresa degli allenamenti evidenziò un trauma distorsivo alla caviglia destra.
Non sembrava nulla di preoccupante, però il recupero va per le lunghe.

Pongracic si rese disponibile per la partita casalinga contro la Lazio dello scorso 3 gennaio, quando comunque Baroni decise di non rischiarlo dopo diverse sedute in differenziato. Si espresse così alla vigilia:

"Pongracic e Di Francesco sono entrambi disponibili. Ci daranno una mano, Pongracic ha detto che sente ancora qualcosina".

Quel “qualcosina” non è di poco conto a questo punto. Dopo la Lazio, l'ex Dortmund tornò ad allenarsi in differenziato e rimase fuori dai convocati di Spezia-Lecce. Ad una specifica domanda sugli infortunati, Baroni non si sbottonò:

Sono infortuni che hanno avuto un piccolo rallentamento e hanno allungato i tempi. Io guardo solo chi c'è in campo, di chi non è in campo se ne prende cura lo staff. Li aspettiamo perché sono ragazzi che possono darci un contributo importante”.

Nella giornata di domani, quindi, Pongracic andrà in Germania per curare un trauma distorsivo alla caviglia destra, che in un primo istante sembrava quasi archiviato ma ora è tornato ad ostacolare il difensore centrale. Baroni non potrà contare sul croato per diverso tempo: tempistica precisa da stabilire.