SEGUICI SU TWITCH

CIFRE AZZARDATE

I 7 numeri di maglia più strani dei giocatori del Lecce negli ultimi 30 anni

Scritto da Andrea Sperti  | 

Vi siete mai chiesti quali siano i numeri più strani scelti dai giocatori del Lecce negli ultimi 30 anni?

Oggi ci siamo divertiti a cercare 7 giocatori che hanno compiuto una scelta “alternativa” indossando la maglia giallorossa con un numero particolare.

Nicola Pavarini (99)

Il portiere ex Parma ha giocato nel Lecce da gennaio a giugno 2007, disputando 17 partite e subendo 18 gol. I giallorossi lo hanno prelevato dal Siena in uno scambio che ha portato Benussi in toscana. L’estremo difensore ha scelto il 99 senza un apparente motivo, sol perché il numero 1 era già occupato. 

Simone Tiribocchi (90)

Di solito si dice che la paura fa 90, ma in quelle stagioni era “Il Tir” ad incutere timore alle difese avversarie, grazie ai suoi gol, alcuni di pregevole fattura. L’ex attaccante giallorosso ha lasciato un ottimo ricordo nel Salento, con una promozione in Serie A conquistata grazie alle sue reti.

Giulio Donati (7)

Il terzino ora al Monza, nella sua seconda esperienza in giallorosso, ha indossato la maglia numero 7, inusuale per un giocatore che occupa la sua porzione di campo. Il laterale scuola Inter, in ogni caso, ha visto libera quella casacca e l’ha scelta per terminare la stagione. 

Marco Cassetti (77)

L’ex Roma ha giocato nel Lecce e con i giallorossi è definitivamente esploso, grazie anche all’intuizione di Zeman, che gli ha permesso di trovare una certa continuità anche in zona gol. La sua carriera, poi, ha preso una svolta differente ed il laterale si è tolto anche la soddisfazione di ottenere una convocazione in Nazionale.

Checco Lepore (10)

Il capitano degli anni di C è stato spesso schierato da terzino, ma nonostante questo ha scelto la maglia numero 10, quella dei trequartisti più talentuosi, coronando il sogno che aveva fin da quando era bambino. 

Massimo Oddo (30)

Il terzino Campione del Mondo nel 2006 ha giocato nel Lecce con Di Francesco e Cosmi in panchina. Durante l’esperienza salentina era già in fase calante, ma ha comunque dato il suo contributo alla causa, non tirando mai indietro la gamba. 

Gheorghe Popescu (10)

Hai mai visto un difensore centrale con la maglia numero 10? Noi si, veniva dal Galatasaray ed in quella sfortunata stagione ha segnato anche tre gol, due dei quali al Bologna nella stessa partita. Di certo ci vuole personalità ad indossare quel numero di maglia al centro della difesa. 


💬 Commenti