GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
GIOVANE MA DECISIVO

2 gol in 3 partite da titolare: i numeri parlano per Colombo

Scritto da Andrea Sperti  | 

Al minuto '33 della sfida di venerdì sera tra Udinese e Lecce, Lorenzo Colombo ha segnato la seconda rete della sua stagione, dopo quella siglata allo stadio Diego Armando Maradona contro il Napoli di Spalletti.

L’attaccante scuola Milan ha iniziato l’azione e poi è andato al centro dell’area di rigore per raccogliere il preciso cross di Antonino Gallo. Colombo ha colpito a botta sicura ma sulla sua strada ha trovato un difensore avversario. Il pallone, però, è rimasto lì e il giovane attaccante giallorosso è stato abile e veloce a battere a rete, eludendo l’intervento di Silvestri.

Il classe 2002 a Udine ha giocato la terza partita da titolare della sua stagione. Prima di quella sfida aveva iniziato dal primo minuto solo contro Napoli e Cremonese, trovando un gol contro gli azzurri e sbagliando un rigore proprio in quel match.

Nella scorsa stagione, la prima da protagonista in Serie B, ha realizzato 6 reti con la maglia della Spal, sebbene nel girone di ritorno abbia accusato il calo fisico e mentale della squadra ferrarese.

Quest’anno, invece, è arrivato nel Salento con il desiderio di imporsi in Serie A, un campionato che aveva solo assaggiato con la maglia del Milan. Lecce è un trampolino di lancio importantissimo per la sua carriera, l’opportunità giusta nel momento giusto per permettergli di crescere e maturare in una piazza che sa esaltare le giovani promesse.

Non sappiamo se contro l’ Atalanta Baroni lo riproporrà dal primo minuto ma Colombo serve parecchio a questo Lecce. La sua fisicità e la sua tecnica sono caratteristiche fondamentali per questa squadra, che ha bisogno di un attaccante completo al quale appoggiarsi nei momenti di difficoltà.

Colombo e Ceesay sono due giocatori diversi, da sfruttare in modo differente. Tutti e due, però, potranno dare il loro contributo e segnare gol importanti per la salvezza dei giallorossi