GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
L'EX

Barak: "Voglio chiudere la carriera a Lecce, l'ho detto al presidente. Samek? Si divertirà"

Scritto da Filippo Verri  | 

Arrivano dichiarazioni al miele per il Lecce da parte di Antonin Barak, ex calciatore giallorosso, ora di proprietà dell'Hellas Verona. Il centrocampista originario della Repubblica Ceca che ha vestito la maglia dei salentini nel 2020 è stato intervistato dai media locali per commentare il trasferimento di Daniel Samek.

Hai seguito il trasferimento di Daniel Samek e hai avuto modo di parlargli?
“Non conosco Dan, non l'ho mai visto, non ho seguito molto il campionato ceco quindi non posso giudicarlo.”

Ma cosa ne pensi del suo trasferimento?
"Da come mi hai descritto le sue caratteristiche, non vedo l'ora. Soprattutto sono molto contento che un altro ceco vada in Serie A, oltretutto nel mio amato club, il Lecce. Ho ancora molti rapporti umani lì".

È bellissimo lì...
"È fantastico! Per me è il posto più bello d'Italia, ci vado anche adesso in vacanza, l'anno scorso siamo stati infatti invitati dal presidente del club e abbiamo passato un'intera giornata con lui in barca e con la sua famiglia. Ho rapporti fantastici con tutti quelli che vivono lì. Non ho potuto apprezzare al massimo la città a causa del covid. Gli stadi sono stati chiusi e non ho potuto provare ciò che Dan Samek vedrà ora. Tifosi, una follia totale. Ho giocato tre-quattro partite lì, si divertirà".

E anche la vita in città, no?
"È una bomba, il mare è come alle Maldive, sei davvero in vacanza. Il cibo è fantastico, devi stare attento, è un po' una cucina pesante, quindi è facile ingrassare, ma i leccesi sono una bomba. Ho detto che mi piacerebbe finire la mia carriera lì. L'ho detto al presidente del club, quando parliamo ci scherziamo sempre. Voglio congratularmi con lui, fargli cercare più giocatori nel campionato ceco e portare più ragazzi lì".


💬 Commenti