header logo

Stava ritornando a  casa dopo una serata trascorsa in un locale con amici, ma il triste destino ed un maledetto fuori strada conclusosi contro due pali della segnaletica stradale ha spento per sempre la sua vita. 

La professionista, peraltro tifosissima del Lecce, era alla guida della sua auto quando per motivi in fase di accertamento nei pressi della rotatoria di via Stefano Salvemini, ha perso il controllo della sua Citroen C3.

Lo schianto contro i pali della segnaletica

Prima una sbandata improvvisa, poi il tonfo e lo schianto contro i pali della segnaletica. Era da poco passata l’una della notte. Nell’impatto che non ha visto coinvolti altri mezzi  la professionista 53enne, purtroppo, è deceduta sul colpo. Inutili i soccorsi prestati dagli operatori del 118, sopraggiunti su richiesta di passanti e residenti che hanno udito un violento tonfo.  

Simona Blago

Simona Blago è stata trasferita nella camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in attesa di disposizioni da parte dell’autorità giudiziaria. Il medico legale effettuerà l’ispezione esterna per cercare di risalire alla causa del decesso e stabilire se possa esservi stato un malore prima della manovra fatale. I rilievi sono stati eseguiti dagli agenti di polizia stradale leccese e dai colleghi in servizio presso la questura.                                                                                                                           

La nota di cordoglio del neo sindaco di Lecce Poli Bortone         

Il neo sindaco di Lecce, Andriana Poli Bortone, in una nota esprime tutto il suo cordoglio:                                                                  

Simona era una persona sempre grata alla vita, anche se la vita proprio dolce con lei non era stata particolarmente. Una donna solare e generosa, Simona non sapeva chiedere mai, ma sapeva dare. Sempre e tanto. 

Adriana Poli Bortone

Simona è questo per me. Mi lascia un insegnamento importante, nonostante fosse tanto più giovane di me, sulla capacità di essere grati ogni giorno alla vita, nonostante tutto e tutti. Avrei voluto festeggiare con lei una vittoria che ha desiderato tanto e per la quale si è impegnata spendendosi sempre. Non so se avremo più voglia di festeggiare, lei sicuramente ci direbbe di farlo anche per lei perché ogni momento va celebrato e condiviso e niente può offuscare la gioia di vivere. 

Beh Simona, oggi tutta questa voglia di essere solari non l’abbiamo. Non te ne avere con noi, ma oggi proprio le nuvole non riusciamo a scacciarle, nonostante il vento forte di tramontana.

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Gallipoli: spara in pieno giorno, 47enne in fin di vita. Carabinieri arrestano un 26enne

💬 Commenti