header logo

Come riportato da Calcio & Finanza, ieri pomeriggio gli arbitri italiani si sono riuniti per la prima lezione della stagione nel ritiro di Cascia. Particolare attenzione è stata data alla regola numero 7, quella che riguarda le varie casistiche che rientrano nel tema “Durata della gara”.

Da questa stagione, infatti, si farà particolare attenzione ai “festeggiamenti per la segnatura di una rete. Questi diventeranno motivo di recupero e non solo per eventuali sanzioni da comminare a questo o quel giocatore se nei festeggiamenti si trascende in comportamenti inappropriati.

Dalla prossima stagione, quindi, si potrebbe assistere a partite di campionato che arrivino a durare più di 100 minuti. Secondo gli analisti della CAN, in media ci saranno due minuti di recupero nel primo tempo e dai sette ai 10 nel secondo. Si giocherà, di fatto, un giorno in più, 25 ore e mezza circa. Un balzo in avanti sulla durata complessiva della partita che passerà quindi, secondo le stime, dai 98 minuti medi della scorsa stagione (a livello di Premier e iga) ai 100-102 di quella che inizierà il 19 agosto. Nella ripresa invece potrebbero essere “normali” dai sei agli otto minuti fino ai 10.

Da scoprire se le esultanze dopo i gol verranno calcolate con un tempo di recupero codificato, come succede per i recuperi e l’intervento dei medici in campo che, rispettivamente, portano a 30 secondi e a un minuto di recupero in automatico. 

Le parole di Chiffi 

Daniele Chiffi, arbitro oramai esperto, ha parlato così dopo il primo giorno di ritiro:

“Oggi inizia il raduno, in questa nuova location dopo tanti anni a Sportilia, ma in realtà la preparazione è iniziata più di un mese fa. Questo è un momento di ritrovo per fare il punto della situazione, per focalizzarci sulle necessità del nuovo campionato. È necessario lavorare in gruppo, come una vera e propria squadra, accogliere i ragazzi arrivati dalla Serie C e cercare di fare gruppo prima possibile”. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"