header logo

Youssef Maleh ed Alexis Blin anche ieri hanno lavorato in differenziato. I due centrocampisti hanno problemi di natura fisica e sono costretti a svolgere un allenamento diverso rispetto a quello del resto del gruppo.

L’italo-marocchino si è infortunato nel match perso in casa contro la Salernitana. In uno scontro di gioco ha subito una dolorosa distorsione alla caviglia. L’augurio è che possa essere pronto già per la sfida contro la Roma, sebbene sembri difficile che riesca a smaltire questo tipo di infortunio in così poco tempo.

La mezz’ala francese, invece, da qualche tempo soffre di un problema al ginocchio. A Verona ed a Cremona è stato costretto a chiedere il cambio, mentre con la Salernitana, seppur sia rimasto in campo, non è sembrato il solito combattivo e mai domo Blin. 

Baroni può contare su Joan Gonzalez, Thoir Helgason e Kristoffer Askilsden. Proprio quest’ultimo, insieme al 2002 spagnolo, pare l’indiziato numero uno a partire titolare contro i capitolini, qualora nessuno dei due infortunati dovesse farcela. L’ex Sampdoria è entrato in campo con il piglio giusto nell’ultimo match e sembra carico e pronto per giocare dal primo minuto.

Aspettiamo venerdì con la speranza che tutti possano recuperare ed essere convocati ma, se questo non dovesse accadere, non è escluso che Baroni possa attingere anche dal centrocampo compagine Primavera. Nei giovani giallorossi, infatti, ci sono centrocampisti di prim’ordine, che tanto bene stanno facendo nel campionato di categoria.

Berisha, Samek e Vulturar, per citare i 3 che giocano con maggiore continuità, sembrano pronti quanto meno a fare la spola tra prima squadra e Primavera, nonostante tutti siano consapevoli della loro importanza nella formazione di Coppitelli. All’occorrenza, però, il Lecce ha un patrimonio proprio dal quale attingere, giovani interessanti che possono essere convocati e arruolati con Hjulmand e compagni, magari per giocare qualche minuto o solo per respirare l’aria delle grandi sfide.

Blin e Maleh devono tornare presto perché sono calciatori fondamentali ma questo Lecce ha le risorse per superare le loro assenze, sia con chi fa già parte della rosa che con giovani ragazzi in rampa di lancio. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"