header logo

Dopo il caso del deputato del Pd Claudio Stefanazzi, c'è un secondo episodio che riguarda un noto amministratore leccese. 

I due casi da una prima ricostruzione sarebbero collegati, ed è stato lo stesso assessore regionale Delli Noci a spiegarlo in una nota:

Questa mattina mi sono recato presso la Questura di Lecce. Gli inquirenti hanno voluto informarmi direttamente che l’episodio di intimidazione che ha raggiunto l'onorevole Claudio Stefanazzi coinvolge anche me.

Il plico anonimo recapitato a Stefanazzi contiene un proiettile e una lettera intimidatoria che fa riferimento esplicito anche al sottoscritto e alle elezioni amministrative della città.

La spiegazione di Delli Noci

Il plico anonimo - spiega Delli Noci - contiene un proiettile e una lettera intimidatoria che fa riferimento esplicito anche al sottoscritto e alle elezioni amministrative della città di Lecce. Ho provveduto a depositare la mia denuncia sia per quanto accaduto in questa occasione, sia per i precedenti messaggi intimidatori, e proseguirò a denunciare ogni messaggio e commento diffamatorio o intimidatorio sui social. 

Quello che è accaduto in questi ultimi due mesi è inaccettabile e non era mai accaduto nelle precedenti campagne elettorali, che hanno sempre privilegiato il confronto politico sano e mai l’attacco personale. Una deriva preoccupante, una competizione elettorale trasformata in battaglia senza regole, dando spazio a frustrazioni e cattiverie senza precedenti, che bisogna disinnescare per il bene della nostra comunità. 

Delli Noci assicura di «non aver paura» 

Ho la forza delle nostre idee e grande fiducia nelle Autorità, che sono certo faranno il possibile per risalire all’autore del vile gesto e che ringrazio per il supporto e l’attenzione riservatami in queste ore complicate.

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
ASL Lecce, decisi dove verranno destinati i 3milioni di euro donati da Vita Carrapa

💬 Commenti (1)