header logo

Gabriel Strefezza e Federico Di Francesco. Sono solo loro gli esterni sui quali potrà fare affidamento mister Baroni domenica pomeriggio nello scontro diretto contro lo Spezia di Leonardo Semplici.

Il Lecce, infatti, non potrà contare su Lameck Banda, squalificato nell’ultima trasferta contro la Lazio all’Olimpico. L’esterno classe 2001 sta attraversando un ottimo periodo di forma ed è un vero peccato che salti la prossima sfida, un match decisivo in chiave salvezza. 

L’altro giocatore chiamato a completare la batteria degli esterni d’attacco, tal Remi Oudin, è stato invece riscoperto nel ruolo di mezzala da parte del tecnico giallorosso, che ha fatto di necessità virtù qualche giornata fa ed ha trovato in casa la mezz’ala di qualità tanto cercata per tutta la stagione. 

Di conseguenza, date le vicissitudini sopra elencate, Baroni non ha alternative sulle fasce e Strefezza e Di Francesco, entrambi allenati in passato dal tecnico avversario, dovranno fare gli straordinari per essere pericolosi in fase offensiva e dare una mano dietro, per tutti e 90 i minuti di gioco.

Nell’ultimo periodo, secondo quanto affermato in conferenza stampa dall’allenatore toscano e quanto visto venerdì sera all’Olimpico contro la Lazio, il giovane islandese Helgason sta lavorando per migliorare nel ruolo di esterno d’attacco. Certo, i movimenti una determinata porzione di campo non si improvvisano e sarà difficile vederlo incidere in quel nuovo ruolo fin da subito.

Non escludiamo, però, che in caso di necessità mister Baroni possa affidarsi alle giocate del talento islandese, chiamato ad un riscatto dopo una stagione vissuta tra alti e bassi, con tante panchine e poche occasioni.

Chiunque giocherà domenica, in ogni caso, dovrà dare il 100%. Per se stesso, per la maglia che indossa e per il popolo giallorosso che, come al solito, sarà al fianco della squadra, pronto a sostenerla per conquistare questa tanto agognata salvezza. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"