SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
SOCIAL

Rodriguez no stop: allenamento nel giorno di riposo dopo la strigliata societaria

Scritto da Filippo Verri  | 

Pablo Rodriguez è uno dei calciatori più discussi in casa Lecce.

L'attaccante spagnolo, chiamato in causa con poca frequenza dal tecnico Marco Baroni, non ha mai nascosto il proprio dissenso attraverso delle pubblicazioni su Instagram successive alle panchine in gare ufficiali.

I suoi malumori non sono passati inosservati alla società giallorossa che, attraverso il presidente Saverio Sticchi Damiani, ha lanciato un chiaro monito all'ex Real Madrid in conferenza stampa:

Per andare in campo con questa maglia bisogna meritarlo negli allenamenti e nei comportamenti. C’è intransigenza totale all’uso dei social, quando vengono usati per dare messaggi criptici per destabilizzare l’ambiente. È una usanza che qualche calciatore di quest’anno ha imparato da qualcuno che utilizzava questa tecnica l’anno scorso. Il 95% dei calciatori in rosa non usa questa tecnica e sopravvive lo stesso, si allenano e quando lo meritano vanno in campo. Se qualche giocatore si comporta così avrà conseguenze, in termini di sanzioni e minore considerazione dal club. 
L’unico modo per andare d’accordo è che ci si allinei alle linee guida del club, noi saremo sempre più intransigenti, specie quest’anno dove c’è un gruppo meraviglioso. Si tratta di piccole esuberanze giovanili”.  

La risposta di Rodriguez non si è fatta attendere; dopo aver promosso un'iniziativa che prevede l'omaggio di 10 biglietti ai tifosi che parteciperanno ad un suo contest, Pablito ha pubblicato nelle Instagram stories un video in cui si allena tra le mura di casa nonostante il martedì di riposo concesso da mister Baroni.

Un buon segnale che testimonia la voglia di rifarsi del ragazzo.