SEGUICI SU TWITCH

DI PAOLONE F.

BLOG | Reset emozionale

Scritto da Redazione  | 

L’articolo che vi proponiamo è stato scritto da un nostro lettore. Quello che segue è l’articolo così come è stato inviato dunque senza correzioni e senza entrare nel merito delle questioni. Al di là del suo contenuto – sia esso o meno condivisibile – ci dissociamo per la natura e la tipologia di scritto. Questo è solo uno spazio messo a disposizione dei lettori che vogliono esprimersi in maniera compiuta e vogliono dare risalto al loro pensiero. 

Vi ricordiamo che tutti potete scrivere un articolo su Menù > Scrivi un articolo (clicca qui).

di Paolone F.

... arrivano i play off, un gran bel sogno. Lunedí ci si ha accesso pigiando un interruttore, forse Ticino ... forse tici no, ieu ticu sí. Come al solito lo faró con il mio amico portatile, abituato a macinare chilometri di cielo, fino a poco tempo fa faceva la spola tra le Canarie di Rodriguez e Lecce. Ed é bello sognare ancora, dopo tutta la produzione di bile non preventivata al fischio finale del match di Vicenza. Pochi secondi di gioia e poi tutte le energie psicofisiche della squadra si sono esaurite di botto, il morale a terra e, se guardo il mondo da un obló, stavolta penso a quello di una lavatrice, che gira come una digestione pesante, andando di “ malox ”in peggio. Non é una novitá il fatto che poi, dopo un giorno di scoramento generale, il tempo riesca ad avere poteri taumaturgici. Cosí emerge una nuova felicitá, come se avessi accanto Albano e Romina giovani e, giá due giorni prima dell'inizio di una nuova partita, ti ritrovi a cantare canzoni da stadio mentre fai da mangiare, sotto la doccia o al lavoro, o ad ascoltare Carlo Legittimo con i bungá Monza , editoriali giornalieri di Marco Marini e cosí via. Ma perché tutto ció accade? Forse avviene una specie di reset emozionale e, così facendo, riusciamo a riprendere la nostra fame giallorossa. Ormai ci siamo e dobbiamo essere positivi. Questa volta il lavaggio deve essere splendido, il “bucato” sarà Maenpaa e vedrete, non andrá “maleh”. editoriali giornalieri di Marco Marini e cosí via. Ma perché tutto ció accade? Forse avviene una specie di reset emozionale e, così facendo, riusciamo a riprendere la nostra fame giallorossa. Ormai ci siamo e dobbiamo essere positivi. Questa volta il lavaggio deve essere splendido, il “bucato” sarà Maenpaa e vedrete, non andrá “maleh”. editoriali giornalieri di Marco Marini e cosí via. Ma perché tutto ció accade? Forse avviene una specie di reset emozionale e, così facendo, riusciamo a riprendere la nostra fama giallorossa. Ormai ci siamo e dobbiamo essere positivi. Questa volta il lavaggio deve essere splendido, il “bucato” sarà Maenpaa e vedrete, non andrá “maleh”. 


💬 Commenti