SEGUICI SU TWITCH

LE STATS DEL TURCO

Focus on: Guven Yalcin. I numeri della stagione

Scritto da Patrizio Negro  | 

Purtroppo, Guven Yalcin rappresenta uno dei maggiori rimpianti per il Lecce, visto l'epilogo della scorsa stagione. Il 22enne attaccante turco, inserito nella lista dei 50 astri nascenti del calcio nel 2019 secondo la Uefa, ha infatti trovato poco spazio nello scacchiere di Corini: le sue presenze, infatti, sono state solo 11 (delle quali nessuna dal fischio d'inizio), con una media minuti giocati per gara pari a 16. Praticamente, Yalcin in giallorosso è come se avesse giocato meno di due partite intere.

Con un minutaggio, non è così difficile comprendere come il suo apporto alla manovra offensiva dei giallorossi sia stata praticamente nulla, dato che ha chiuso la stagione con 0 reti e 0 assist all'attivo. Oltretutto, Yalcin ha anche mancato una grande occasione da rete. 

Il giovane turco è stato comunque cercato dai compagni nello sviluppo del gioco, per quel poco che è riuscito ad offrire: sono infatti 8,2 i tocchi di palla a partita (statistica di riguardo, se rapportata al suo tempo di gioco effettivo) e 0,3 i passaggi chiave a match; inoltre, ha avuto una precisione sui passaggi pari al 67% (percentuale che passa addirittura al 100% per quelli effettuati nella propria metà campo) ed ha vinto il 45% dei dribbling tentati.

La heatmap stagionale di Guven Yalcin

Dal punto di vista della fase difensiva, l'apporto di Yalcin è stato statisticamente non rilevabile. Sui contrasti, invece, avrebbe sicuramente potuto fare di più, dato che ne ha vinti solo il 27% (e addirittura nessuno nel gioco aereo) e ha commesso più falli (0,4 a partita) di quanti ne abbia subiti (0,2 a gara). Inoltre, ha un indicatore delle palle perse pari a 3,5 a match: di fatto, una sfera persa all'incirca ogni 5 minuti di gioco.

Una sola l'ammonizione subita. 

La media voto stagionale di Yalcin secondo Sofascore è stata di 6,55 (con la migliore prestazione pari a 6,7 ​​registrata in 6 partite e la peggiore avuta a Lecce-Chievo 4-2 con 5,9). Si tratta del 27° miglior rendimento di squadra (o, visto da un'altra prospettiva, il terzo peggiore ruolino di marcia della formazione), senza dubbio influenzato dai pochissimi minuti avuti a disposizione durante la stagione.

 

Le statistiche sono state estrapolate da Sofascore, FBRef e Footystats; la media voto di ciascun calciatore è definita da Sofascore sulla base delle ‘informazioni raccolte durante i vari match su possesso palla, passaggi, contrasti, tackle, uscite, intercetti, tiri e altro’; infine, le heatmaps (ovvero le rappresentazioni visive delle posizioni occupate in campo in base all'efficacia di gioco) sono stilate da Sofascore.


💬 Commenti