INCREDIBILE

Lecce, la consegna a domicilio delle dosi è costata cara ad un uomo

Scritto da Redazione  | 
  • aveva avviato un nuovo servizio a domicilio
  • si è messo a consegnare le dosi di marjuana
  • è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze illecite, ma non solo

Tutto è cominciato nella notte del primo Maggio scorso quando intorno all'una di notte le pattuglie in servizio della Volante hanno intravisto un uomo a bordo di uno scooter viaggiare indisturbato lungo il viale dell'Università. 

Quando l'uomo si è accorto della presenza della pattuglia, ha cambiato repentinamente itinerario rifugiandosi nelle vie adiacenti. Il conducente veniva però raggiunto alla Polizia che lo bloccava impedendogli di proseguire oltre, a quel punto l'uomo si è tolto il casco ed ha cominciato a rotearlo per allontanare gli Agenti. 

Viste le intemperanze, sono arrivate altre pattuglie. L'uomo riusciva a colpire uno degli agenti ma contemporaneamente scattava l'intervento dei colleghi che da più lati lo immobilizzavano. 

La moto, una Honda X8R, risultava con il telaio abraso e con una targa abbinata che in realtà corrisponde ad un altro modello di ciclomotore. Il mezzo viene dunque sequestrato mentre al suo interno venivano rinvenuti arnesi atti allo scasso (vari cacciaviti e avvitatore elettrico) di cui l’uomo non dava giustificazioni in merito al loro possesso.

Dalla perquisizione personale è emerso che l’uomo occultava nella biancheria intima due dosi di cocaina e nelle tasche dei pantaloni la somma di 110 euro. La perquisizione estesa anche all’abitazione del fermato ha portato al sequestro di due bilancini di precisione e del nastro per sigillare gli involucri delle dosi di sostanza stupefacente. Quanto accertato ha fatto intuire che l’uomo effettuava “consegne a domicilio” di cocaina.

L'uomo, S.Q., 45 anni, veniva tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, resistenza, minacce e lesioni a P.U., e come disposto dal P.M. di turno della locale Procura della Repubblica, sottoposto in regime degli arresti domiciliari.


💬 Commenti