header logo

3, 10 e 16 marzo. Due scontri diretti esterni contro Frosinone e Salernitana ed una gara interna, al Via Del Mare, contro il Verona. 3 gare per sapere quanto davvero ci sarà da soffrire per provare a conquistare la seconda salvezza consecutiva. 

Intanto, il calendario beffardo, che ci ha messo di fronte, insieme, quasi tutte le squadre che occupano la parte sinistra della classifica, adesso gioca un altro scherzo al Lecce. A marzo, infatti, i giallorossi se la vedranno contro Di Francesco, Liverani e Baroni. In pratica, salvo Serse Cosmi, gli ultimi tre allenatori della compagine salentina in Serie A. 

Eusebio Di Francesco

Era giovane, alla prima vera esperienza in Serie A e nel Salento ha rischiato di bruciarsi, anche a causa di una situazione societaria poco chiara. Di Francesco ha allenato il Lecce per 13 partite, ottenendo soltanto due successi contro Cesena e Bologna, entrambi fuori casa. Poi 2 altri pareggi e 9 sconfitte, con quella di Napoli decisiva per il suo esonero. Un rendimento non soddisfacente che, però, non gli ha precluso la possibilità di diventare un allenatore parecchio stimato e di raggiungere anche una semifinale di Champions League sulla panchina della Roma.

Eusebio Di Francesco

Marco Baroni 

Il suo ritorno al Via Del Mare rappresenterà un tuffo in ricordi ancora nitidi nella mente di ognuno di noi. Promozione e salvezza non si dimenticano certamente in pochi mesi, soprattutto se raggiunte con quell’unità di intenti da parte di tutti che ha caratterizzato il percorso di Baroni a Lecce. Il 10 marzo, quindi, lui ed i giallorossi saranno avversari per 90 minuti ma siamo certi che il Via Del Mare gli tributerà l’applauso che merita per quanto fatto da giocare ed allenatore. 

Fabio Liverani

Fabio Liverani

Il mister romano ha scritto pagine indelebili della storia del Lecce, nonostante un addio turbolento che non ha reso merito alla sua avventura sulla panchina giallorosso. L’ultima stagione è stata fortemente condizionata dal Covid e probabilmente senza la pandemia quella squadra avrebbe centrato l’obiettivo della salvezza. Negli anni precedenti, invece, si è visto un calcio spettacolare, offensivo ed a tratti poco equilibrato ma che ha saputo regalare tante gioie ai tifosi giallorossi.

 

 

locandina open day
locandina open day
Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Qui Frosinone – Come arrivano i ciociari alla sfida contro il Lecce?

💬 Commenti