VERSO LA A

Empoli, Bajrami: "Manca poco all'obiettivo e dobbiamo esser ancor più concentrati"

Scritto da Andrea Sperti  | 

Nedim Bajrami, trequartista dell’Empoli, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport, nella quale ha parlato del campionato dei toscani fino a questo momento.

IL CAMPIONATO – “Siamo sempre stati una squadra, abbiamo lavorato tutti insieme e non ci siamo mai disuniti. È vero, manca poco, a maggior ragione è necessario da parte nostra rimanere concentrati su quello che dobbiamo fare in campo. Il mio rendimento? All’inizio era un ruolo nuovo per me, ho avuto bisogno di qualche settimana di lavoro per abituarmi e sicuramente la fiducia del mister è stata importante. Piano piano però sono migliorato e adesso sto facendo bene in una posizione che sento mia. Devo continuare così”.

PASSATO E FUTURO – “Non ho particolari preferenze, posso giocare anche esterno ed è una posizione che mi piace. Sono ruoli offensivi, per cui per migliorare devo solo fare più gol e più assist. A Empoli mi trovo benissimo e l’Italia mi piace tanto, non a caso ho scelto di venire qui due anni fa. Spero davvero di poterci rimanere a lungo. La partite di Coppa Italia contro il Napoli? Una notte incredibile, fare due gol lì è stata un’esperienza che non dimenticherò. Si tratta però del passato e in questo momento sto solo pensando a fare bene in quest’ultima parte di stagione con l’Empoli. Il futuro? Il prossimo obiettivo è senza dubbio finire alla grande la stagione e aiutare la squadra a centrare la promozione. Al dopo ancora non ci ho pensato, preferisco fare un passo alla volta“.


💬 Commenti