GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
QUI ROMA

Mourinho deve scegliere: turnover col Lecce o in Europa? Pellegrini in dubbio

Scritto da Filippo Verri  | 

La Roma, prossimo avversario del Lecce, prepara il tour de force: da giovedì al 13 novembre i giallorossi giocheranno undici partite, quasi una ogni tre giorni. La patata bollente passa a José Mourinho: quando sarà il momento del turnover?

Come riportato dal Corriere della Sera, grazie ai rientri di El Shaarawy e Kumbulla, l‘organico a disposizione dello Special One si è allungato. Per questo l'allenatore potrà dare un po’ di riposo ai calciatori a rischio come Smalling o Dybala, che tuttavia non possono essere sacrificati contro il Betis,  match fondamentale per il passaggio del turno in Europa League.

CONTRO IL BETIS

Contro la formazione spagnola Mourinho dovrebbe fare pochi cambi, confermando la difesa titolare con Smalling, Mancini e Ibanez. A centrocampo è quasi certa l'indisponibilità di Lorenzo Pellegrini, uscito acciaccato dalla gara contro l’Inter
Se il capitano dovesse essere preservato, sarebbero confermati al centro del reparto Matic e Cristante, mentre Zaniolo e Dybala saranno chiamati a servire Abraham. Dubbi, invece, sulla fascia sinistra: Zalewski potrebbe prendere il posto di Spinazzola, a meno che Mourinho non decida di spostare il polacco a destra per dare un turno di riposo a Celik. Indisponibile l'olandese Karsdorp.

CONTRO IL LECCE

A Roma sono certi: contro il Lecce dovrebbero riposare Smalling e Dybala.
Sarebbero pronti a sostituirli al Kumbulla e Pellegrini, mentre Camara potrebbe esordire dal primo minuto e prendere il posto di uno tra Matic e Cristante.
La situazione relativa al capitano giallorosso sarà monitorata giorno dopo giorno dallo staff medico giallorosso. Pellegrini ad oggi è in dubbio per Roma-Lecce, tuttavia ci sono sensazioni moderatamente positive in ottica recupero.

Se Mourinho dovesse optare per un'altra soluzione tattica, una chance potrebbe averla anche Andrea Belotti in coppia con Abraham. Non è da escludere che l'ex 9 del Toro possa insidiare l'inglese in uno schieramento ad una sola punta.