SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
PREPARTITA

Baroni: "Non guardiamo la classifica, pensiamo a fare una grande prestazione"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Marco Baroni ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato fra Lecce-Vicenza. Queste le sue parole.

“Faragò e Listkowski titolari? È molto probabile. Sono ragazzi che stanno crescendo. Domattina faremo un’ulteriore seduta, voglio prendermi qualche ora di tempo per decidere. È giusto fare variazioni nell’economia di una gara in cui dovremo andare forte, sarà una partita complicata. Ci sarà da correre in campo, serviranno le gambe e la testa dovrà essere lucida. Terzini? Calabresi sta facendo molto bene, il ragazzo ci ha sempre dato tanto sotto tutti gli aspetti. Gendrey è reduce da due gare ravvicinate. Barreca ha giocato due gare intense con Pordenone e Roma. Sugli esterni servirà corsa, ci può essere un’alternanza in gara. Dovremo pensare non alla classifica ma alla prestazione. Il Vicenza ha cambiato tantissimo, hanno preso giocatori importantissimi e alle spalle hanno una proprietà che sta facendo grandi sforzi per mantenere la categoria. Hanno giocatori forti ma dovremo mettere in campo il giusto piglio, sono convinto che non sbaglieremo la partita. Mercato? Mi concentro sui ragazzi che ho, il mercato non è di mia competenza, ho in testa solo la gara da affrontare domani. Coda? Ha fatto una buona partita. La Cremonese per me è una squadra forte, difensivamente hanno fatto una partita importante. Coda era un po’ nella morsa dei due centrali, fra cui Okoli che secondo me presto lo vedremo protagonista in campionati importanti. Coda mi è piaciuto, è la nostra punta, lo aspettiamo ma lui c’è. Oggi gli ho chiesto come andasse e l’ho trovato bene. Da lui ci si aspetta il gol ma ci sono giocatori che anche quando non segnano sono funzionali al gioco di squadra. Magari tanti non se ne accorgono ma la squadra funziona anche in virtù di giocatori che si muovono per la squadra. Arriviamo bene a questa sfida, senza pensare alla classifica ma solo all’avversario. Abbiamo addosso gli occhi di tutti e questo deve essere un motivo in più per non sbagliare. Bjorkengren? Ci può servire, è un ragazzo che sta bene. Blin? Sta crescendo tanto, gioca in un ruolo dove Hjulmand ha fatto bene. Sono quei dubbi che ti dà una squadra che lavora bene. Nel primo tempo con la Cremonese abbiamo avuto qualche problema di costruzione. Alcuni fattori hanno influenzato la prestazione, su tutti il vento e l’intensità della Cremonese. Se non gli stavi sopra era una partita che potevi perdere. La squadra invece è stata solida concedendo poco. Sono quelle partite un po’ meno belle dal punto di vista del gioco ma che danno la consapevolezza che quando serve la squadra sa tirare fuori la scimitarra”.  


💬 Commenti