header logo

Federico Baschirotto ha vissuto una stagione incredibile, senza precedenti per quanto fatto in campo e quanto ottenuto fuori, con tutti gli appassionati di calcio che lo hanno adottato e eletto a loro idolo indiscusso.

Suo padre, nel frattempo, ha rilasciato un’intervista a L’Arena, raccontando anche come il difensore giallorosso ha comunicato l’arrivo della convocazione in Nazionale da parte di Roberto Mancini. Ecco di seguito le sue parole:

CONVOCAZIONE IN NAZIONALE

“Stavamo tutti a tavola, quando Federico ci ha dato la bella notizia. Non vi dico cosa abbiamo provato. Era, con la sua squadra, in un ristorante di Milano, vicino al Duomo, dove il Lecce stava festeggiando la permanenza in Serie A. A chiamarlo è stato direttamente Mancini”.

POPOLO SALENTINO

“A Lecce, dove c’è una tifoseria molto attaccata alla squadra, Federico non ha avuto alcun problema di adattamento. La sua maglia è risultata la più venduta, spesso lo fermano per strada per chiedergli un autografo e gli è stato anche dedicato un murale. Per non parlare della copertina della rivista a tiratura nazionale che gli è stata dedicata per la sua tenuta fisica. Stentiamo ancora a credere che tutto ciò sia vero”.

AL SUO FIANCO

“Siamo stati in Salento a vedere la sua prima partita, contro l’Inter, quando ha marcato Lukaku. Poi lo abbiamo seguito spesso quando giocava in zone più vicine a noi”.

Adesso Federico è concentrato sull’ultimo match di campionato, una passerella meritata in quel del Via Del Mare. Dopo la sfida di domenica raggiungerà il ritiro della Nazionale e vivrà l’ennesimo momento incredibile di questa sua fantastica stagione. Il prossimo anno non sarà più uno sconosciuto in Serie A e dovrà essere abile nel mettere da parte quanto di buono fatto in questa stagione e ripartire da zero, con la stessa voglia di sempre.  

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"