header logo

Vi abbiamo parlato spesso in questi mesi di Jasper Samooja e delle sue qualità. Il giovane portiere giallorosso non ha ancora mai avuto una chance in prima squadra ma rappresenta un profilo da guardare con grande interesse, dato che ha ampi margini di miglioramento e può diventare il portiere del futuro per il club giallorosso.

Decisivo in finale 

In ogni caso, l’estremo difensore finlandese ha esordito con la Nazionale Under 21 del suo Paese proprio nella finale per il terzo e quarto posto della Baltic Cup. Nella sfida contro la Lituania, Samooja è riuscito a tenere la porta inviolata e la Finlandia ha conquistato il terzo posto vincendo per 2 reti a zero. 

La seconda marcatura è stata siglata sempre da un giocatore di proprietà del club salentino. Parliamo di Henri Salomaa, esterno d’attacco che ha chiuso la stagione al Lecco in Serie B, trovando poco spazio ma dimostrando margini di miglioramento. 

In una recente intervista rilasciata da Checco Lepore ai nostri microfoni, l’ex capitano giallorosso ha parlato cosi di Salomaa:

Salomaa ha giocato poco anche lui ma è cresciuto tanto nell’atteggiamento. È stato sempre sul pezzo e si è allenato bene. 

Salomaa

La rete della vittoria 

Henri Salomaa, in ogni caso, ha segnato la rete del 2 a 0 da subentrato, giocando mezz’ora e chiudendo di fatto la partita.

Queste competizioni internazionali sono fondamentali per questi giovani ragazzi che possono crescere attraverso partite importanti e sentite. Il Lecce ha scovato il talento anche a quelle latitudini e speriamo che presto possa godere i frutti del lavoro svolto, magari sfruttando le doti di Samooja in porta e Salomaa in attacco.

 A quei livelli ed a quell’età a volte basta sentire la fiducia da parte della società e dell’allenatore per esplodere e diventare fondamentali per la squadra.  

Hjulmand nella storia, il Portogallo è ai suoi piedi: cosa è successo
Un pezzo di Salento in Serie B: Bleve e Calabro trionfano con la Carrarese