header logo

Yevgev Shakhov ha indossato la maglia del Lecce nella stagione 2019-2020, per intenderci quella interrotta e poi ripresa in estate a causa del Covid.

Nel Salento 

Il centrocampista ucraino arrivava dal Paok Salonicco ed il club salentino lo ha acquistato a titolo definitivo, puntando su di lui come trequartista nel 4312 di Fabio Liverani.

Fin da subito, il classe 1990 è parso un giocatore di qualità, bravo con il pallone tra i piedi, ma forse un po' troppo lento per il calcio italiano.

Aveva visione di gioco, talento ed anche personalità, eppure spesso arrivava un pelo in ritardo rispetto ai suoi avversari o non riusciva ad incidere negli ultimi metri, esattamente dove lo spunto ed il dribbling diventano elementi essenziali.

Yevgev Shakhov

L’addio al Lecce 

A fine stagione, con la retrocessione del Lecce in cadetteria, Shakhov ha lasciato la Serie A ed iniziato a girovagare in lungo ed in largo, cercando la sua strada.

Grecia, Ucraina ed adesso Kazakistan, con una guerra che ha condizionato parecchio la sua vita – sua moglie ha partorito nascosta in un bunker mentre il centrocampista giocava il derby di Atene – ed una consacrazione calcistica mai totalmente avvenuta, sebbene le qualità non gli mancassero di certo.

In Nazionale

L’ex centrocampista giallorosso ha disputato anche 7 partite con la Nazionale maggiore ucraina ma non è stato convocato per l’ultimo Europeo, dato che in queste stagioni non è riuscito ad esprimersi con regolarità. 

Il suo rimpianto più grande è quello di non esser riuscito a sfruttare al massimo l’occasione in Italia, un campionato che Shakhov ha sempre visto con grande attenzione e nel quale aveva sempre sognato di giocare.

In questa stagione ha disputato 14 gare con la maglia del Tobol Kostanay, in prima divisione kazaka. È uscito dal giro dei grandi campionati ed a 33 anni non sarà facile rientrarci, ma alla fine va bene così. 

In fondo, Shakhov ha vissuto la carriera che ha meritato, con il treno più importante preso in corso ma dal quale è sceso quasi subito. 

Legittimo su Sticchi Damiani a PL Talk: "Quando hai una persona brillante che fai? La prendi"
Dorgu oggetto di desiderio sul mercato. Le parole dell'agente

💬 Commenti