header logo

LECCE – Dopo un incidente stradale che ha coinvolto il figlio in scooter, un uomo di 64 anni si scaglia contro l’altro conducente e minaccia con un coltello un passante che cerca di calmarlo.

L’uomo è stato denunciato a piede libero dalla Polizia con le accuse di minacce aggravate e porto abusivo di arma da taglio.

I fatti sono avvenuti ieri pomeriggio in viale Calasso, dove un ragazzo 26enne in scooter, figlio dell’uomo, era entrato in collisione con un’auto. Sul posto, oltre ai soccorsi del 118, dopo pochi minuti è arrivato anche il 64enne in compagnia della figlia minorenne di 10 anni, che ha iniziato a discutere animatamente con l’automobilista.

Un giovane passante che ha assistito alla scena ha provato a intervenire per placare la situazione, ma è stato aggredito con un coltello a serramanico, che il 64enne aveva preso dalla sua auto. Per fortuna l’arrivo della pattuglia ha fermato la furia dell’uomo che, spaventato, aveva dato il coltello alla figlioletta, che l’ha poi gettato oltre il muro di cinta del Circolo Tennis per nasconderlo alla vista dei poliziotti.

L’arma è stata ritrovata dagli agenti e riconosciuta dalla vittima delle minacce. In base alle testimonianze e ai riscontri, l’uomo è stato così deferito in stato di libertà.

Udinese-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"