header logo

Momenti di tensione nei pressi del "Franchi" prima dell'inizio del match tra Fiorentina e Cagliari. Circa 30-40 tifosi ospiti hanno lanciato dei lacrimogeni verso alcuni supporters viola, tirando poi fuori delle spranghe con cui hanno colpito auto e motorini. Le forze dell'ordine, in assetto anti-sommossa, sono immediatamente intervenute e hanno dovuto fare ricorso a cariche di alleggerimento per disperdere il gruppo di tifosi sardi. Ingenti danni si registrano al momento all'esterno di un supermercato proprio in viale dei Mille e su alcune auto in via dei Sette santi.

Scontri al Franchi, la ricostruzione

Trenta tifosi del Cagliari, arrivati a Firenze con un pullman privato, avrebbero deciso di abbandonare il percorso predeterminato per puntare su viale dei Mille violando le direttive della questura di Firenze. Qui hanno incrociato una ventina di tifosi viola e sono iniziati i tafferugli. La polizia ha isolato il gruppo dei tifosi del Cagliari e li sta identificando: rischiano denuncia e Daspo. Durante i tafferugli un poliziotto della Digos di Cagliari che segue le tifoserie in trasferta sarebbe stato ferito ed è finito a terra. Si sarebbe però rialzato, continuando a svolgere il servizio di controllo.
 

Tifosi Cagliari, le sanzioni

I circa trenta tifosi del Cagliari che si sono resi protagonisti di incidenti nel pre partita della sfida con la Fiorentina sono stati fermati all'esterno del "Franchi" in zona Campo di Marte e identificati dalle Forze dell'Ordine. I provvedimenti nei loro confronti - probabile il Daspo - saranno presi a partire dalla giornata di oggi. Oltre ad aver cercato il contatto con i supporters gigliati, all'uso di fumogeni e spranghe, i tifosi sardi avrebbero dirottato in viale dei Mille il pullman con cui sono arrivati a Firenze.

Lecce-Sassuolo, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"