header logo

La Serie A è nuovamente messa a dura prova, questa volta ad essere travolti dal ciclone delle polemiche è l'AIA. La trasmissione Mediaset Le Iene ha infatti intervistato un arbitro di Serie A che, a suo dire, ha svelato anomalie dell'attuale sistema arbitrale. 

L'intervista è avvenuta in modalità anonima per evitare ripercussioni alla carriera ma sulla questione è intervenuto lo stesso Gianluca Rocchi, designatore.

Cosa ha detto l'arbitro di Serie A a proposito di queste anomalie

Sono un arbitro di Serie A attualmente in attività e voglio segnalare quelle che per me, ed altri arbitri, sono delle gravi anomalie del sistema arbitrale in Italia. Ho deciso di parlare per amore del gioco e perché credo ancora nei principi di lealtà sportiva, ma anche perché questa situazione è diventata insostenibile e sta condizionando la carriera di molti arbitri. Quest'anno ci sono stati tantissimi errori degli arbitri in campo ed al VAR che sono davvero inspiegabili, soprattutto per noi che siamo degli addetti ai lavori.

Gli esempi 

Se hai delle immagini chiare davanti agli occhi ed hai la possibilità di rivedere l'episodio come fai a non accorgerti dell'errore commesso dall'arbitro in campo? Questo è il caso del rigore negato al Bologna nel match contro la Juventus di inizio anno, o del fallo di mano di Pulisic con il Genoa, o del fallo di Bastoni su Duda. In tutti questi casi ha sbagliato anche il VAR.

La presunta lotta tra le due fazioni

Questa situazione è diventata insostenibile e sta condizionando le carriere di molti di noi. Se le valutazioni dipendono da dinamiche, diciamo politiche, allora in questo modo c'è il rischio che si falsino i campionati. Molti di noi hanno la forte sensazione che non sempre i voti, le valutazioni ed eventuali retrocessioni o dismissioni a fine anno dipendano esclusivamente dalle nostre prestazioni durante le partite. Voglio segnalare quelle che per me ed altri arbitri sono delle gravi anomalie del sistema arbitrale in Italia e che, secondo noi, condizionano il buon andamento dei campionati di calcio di Serie A e Serie B.

Sulla questione è intervenuto Gianluca Rocchi in prima persona per chiarire la sua posizione

Stiamo cercando di spiegare e fare del nostro meglio. Lavoriamo in una maniera soltanto per cui non abbiamo grandi problemi. Io sono trasparente con tutti su tutto. Io rispondo per le mie responsabilità. Se l'arbitro ha delle prove che ce le faccia vedere. Problema suo, se ha delle prove ce le fa vedere. Nessun problema.

Segui PianetaLecce su Twitch per non perdere le trasmissioni in diretta
Zazzaroni: "La novità? Quest'anno il VAR sbaglia più dell'arbitro"

💬 Commenti