header logo

Francesco Palmieri, ex bomber del Lecce e neo direttore sportivo del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa della prossima stagione, nella quale avrà il ruolo di costruire una squadra forte e pronta a ritornare subito in Serie A: 

Puntare sui giovani 

Se si fa un lavoro di un certo tipo è giusto, e non parlavo solo della nostra società ma un discorso generale in Italia, perché diciamo che i ragazzi a 20 anni sono giovani e come impostazione in tutte le società bisogna tirarlo per averlo in prima squadra. Questa è una mia idea perché una volta ho ascoltato un direttore dell'Athletic Bilbao che mi ha colpito. Parlava del percorso dei giovani nella loro società e spero che anche in Italia si possa fare un certo tipo di percorso. In questi anni abbiamo avuto tanti ragazzi in prima squadra, fuori ci sono dei ragazzi che possono essere interessanti per il nostro futuro, dobbiamo dare un segnale perché penso che i giovani siano il futuro anche per questo club.

Il gol di Gendrey

Le strategie per la prossima stagione

Io è da qualche giorno che parlavo col mio amministratore per iniziare questa nuova avventura, ieri è arrivata l'ufficialità, perciò ci dobbiamo sedere per fare le strategie giuste per costruire qualcosa di importante. Noi siamo sempre attenti ai giovani, anche in passato. 

Il Sassuolo del futuro 

Ci devo pensare col mio amministratore, con l'allenatore, con gli altri componenti tecnici per mettere le basi per partire e per voler fare le cose in una maniera importante, perché l'input è quello per fare un campionato importante, difficilissimo, ma c'è grande voglia di fare bene. In poche ore si è parlato di poco perché la prima scelta deve essere quella dell'allenatore col quale condividere poi tutto quello che si deve fare. 

Ancora polemiche sugli stranieri nella Primavera del Lecce: a farle i soliti disinformati
La Conference League cambia volto: ecco il nuovo format