GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
LA CURIOSITA'

Un salentino sostituirà Devis Mangia, sospeso dalla Nazionale maltese

Scritto da Filippo Verri  | 

“La Federcalcio di Malta comunica che Devis Mangia è stato temporaneamente sollevato dalle sue funzioni di capo allenatore delle squadre nazionali a seguito di una segnalazione ricevuta su presunta violazione delle sue politiche. Mangia ha dato la sua piena disponibilità per l’accertamento dei fatti in questione”.

Attraverso questo comunicato la Federcalcio maltese ha annunciato di aver momentaneamente sollevato dall’incarico l’allenatore italiano. Secondo quanto riportato da Times of Malta e rilanciato da Calcio e Finanza, la decisione è stata presa a seguito dell’accusa da parte di un calciatore della Nazionale di molestie sessuali nei confronti del tecnico.

“L’Associazione non commenterà ulteriormente fino a quando i prossimi passi non saranno discussi all’interno dei rispettivi organi decisionali in modo aperto e trasparente. Per la partita contro Israele la squadra sarà guidata dal vice allenatore Davide Mazzotta”, aggiunge la Federazione.

35enne leccese, Davide Mazzotta, ex allenatore in seconda delle giovanili di Lecce (U17), stasera siederà in panchina nella sfida amichevole tra Malta e Israele.
In passato ha affiancato sia Mangia sia Antonio Conte, con quest'ultimo nella veste di “assistant coach and football scouting”.

L'ESPERIENZA DI MANGIA

Mangia allenava la Nazionale maltese dal 2019.
La prima vittoria in gare ufficiali fu ottenuta il 13 ottobre 2020, in trasferta contro la Lettonia in Nations Leaague. Per la seconda volta in 61 anni di competizioni ufficiali, inoltre, la rappresentativa maltese aveva inanellato quattro risultati utili consecutivi, ottenuti grazie alle vittorie conseguite l'11 novembre seguente in amichevole contro il Liechtenstein (3-0), il 14 novembre in Nations League contro Andorra (3-1) ed il pareggio contro le Far Oer del 17 novembre. La striscia di 7 risultati utili consecutivi, interrotta il 24 marzo 2021 con la sconfitta per 3-1 contro la Russia, rappresenta a tutt'oggi il periodo di imbattibilità più lungo della storia della selezione. Il 1º settembre 2021 aveva ottenuto la prima e storica vittoria casalinga in una gara valevole per le qualificazioni mondiali, grazie al successo per 3-0 contro Cipro.