header logo

In casa Lecce, prosegue con qualche intoppo la preparazione per la gara di domenica contro il Sassuolo. I giallorossi, che dovranno fare a meno di Banda e Almqvist, potrebbero partire verso Reggio Emilia senza un tassello fondamentale; si tratta di Ylber Ramadani, il quale non ha partecipato all'allenamento odierno ed in queste ore si sta sottoponendo ad accertamenti a causa di una probabile faringite.

Le ultime dall'allenamento del Lecce

La squadra è stata impegnata al mattino in una seduta di allenamento in vista della gara di domenica, nella quale mister Gotti potrà contare su Krstović che ha scontato il turno di squalifica. Terapie per Banda, mentre è stato a riposo Ramadani, a causa di una probabile faringite. Per la giornata di domani è in programma un allenamento al mattino sempre all’Acaya. 

Da valutare le condizioni di Ylber Ramadani

Attraverso una nota ufficiale, nel pomeriggio la società salentina ha rilasciato ulteriori notizie in merito alle condizioni del centrocampista albanese:

L'U.S. Lecce comunica che il calciatore Ylber Ramadani non ha partecipato all'allenamento odierno, a causa di una probabile faringite con febbre, per cui si sta sottoponendo ad ulteriori accertamenti.

Ricci Ramadani Rafia

Le ultime dall'allenamento del Sassuolo

I neroverdi di Davide Ballardini si sono allenati oggi pomeriggio al Mapei Football Center, una seduta composta da riscaldamento tecnico, esercitazioni tecnico-tattiche e partita a tutto campo. Domani, venerdì 19 aprile, squadra in campo alle ore 11 sempre presso il centro sportivo neroverde.

Vola la vendita dei biglietti per il settore ospiti

Si va verso il sold-out per il settore dedicato alla tifoseria ospite, per il quale verranno strappati circa 4000 tagliandi complessivi. Il tifo casalingo, invece, vanta poco meno di 7000 abbonati. Considerando che una parte del tifo leccese siederà in tribuna, sarà a tutti gli effetti un'invasione giallorossa.

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Obiang: "Col Lecce una finale: non c'è pressione, è uno stimolo"