header logo

L'anticipo di questa domenica vedrà contrapposte Empoli e Inter. I toscani sono la sorpresa negativa di questo avvio di campionato: nelle prime quattro partite hanno incassato 12 reti segnandone 0 e lasciando a secco anche la casella dei punti. L'Inter invece è lanciatissima ed è la prima candidata alla vittoria finale del campionato. 

Dopo le prime quattro partite, la squadra toscana ha mandato via l'allenatore Zanetti per richiamare Andreazzoli. Questo avrebbe potuto cambiare le carte in tavola per una delle pedine utilizzate dall'ex tecnico azzurro: Yussef Maleh

Il centrocampista marocchino è in prestito dal Lecce con diritto di riscatto e naturalmente le sue prestazioni sono sotto la lente d'ingrandimento anche della dirigenza salentina in quando hanno ceduto il calciatore con l'intento di rilanciarlo. 

Inizialmente Empoli sembrava essere la soluzione migliore poiché Maleh è stato lanciato proprio da Zanetti ai tempi della B di Venezia. Quale migliore idea se non quella di riportarlo nelle mani di chi lo ha saputo valorizzare al meglio? Così non è stato, perché appunto dopo quattro turni di campionato il tecnico è stato esonerato ed il rischio di vedere Maleh in panchina era piuttosto alto. 

Nelle prime quattro giornate Maleh è rimasto in panchina solo contro Lazio e Fiorentina, quando cioè il calciatore era ancora in maglia giallorossa. Questo non solo per evitare che si facesse male, ma anche in ottica di una ulteriore cessione in Italia a Gennaio, in modo che non compromettesse la possibilità di spostarsi in un altro club. 

Arrivato ad Empoli però è stato subito titolare, sia contro la Juventus che contro la Roma, partecipando attivamente per tutti e 180 minuti più recupero alle due disfatte. 

Nel nuovo Empoli di Andreazzoli, che giocherà con il 4-3-1-2, non cambierà di molto la sua posizione, resterà sempre nel terzetto di centrocampo fa fare la mezz'ala, in quanto lo faceva anche nel 4-3-3 di Zanetti. A questo punto non resta che attendere qualche ora per avere la conferma di queste previsioni e per capire se ci sarà un po' di gloria per Maleh e compagni.

 

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"