GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
TRASCINATORE

Baschirotto: "Bisognava osare di più. Abbiamo tanto da dare"

Scritto da Filippo Verri  | 

Federico Baschirotto è stato ospite di Telerama nella puntata odierna di Piazza Giallorossa.

“Sono soddisfatto delle mie prestazioni ma spero sempre che portino un bel risultato per il Lecce. Son partito dalla promozione quindi arrivare in A per me era quasi irraggiungibile. Io ci ho sempre creduto nonostante la strada in salita, mai demordere.

Ci siamo fatti sorprendere dall'avversario, non siamo riusciti a superare la prima linea di pressing. Comunque sono sicuro che questa squadra ha tanto da dare e se continua a lavorare così si toglierà delle soddisfazioni. Forse bisognava osare di più, avere attitudine nel buttarsi oltre l'ostacolo soprattutto dopo il gol preso. Sul gol c'è stata mancanza di comunicazione.

Abbiamo cercato la palla in profondità a causa della sessione, però dovevamo alternare il tipo di giocate in avanti. Ho letto che sono il difensore con più recuperi in A, mi fa piacere.
Sulla carta abbiamo qualcosa in meno quindi cerchiamo di aiutarci tutti insieme in fase difensiva. Se anche la Juve si difende in 11 può farlo il Lecce.

Oggi abbiamo fatto una ripresa un po' tranquilla. Chi ha giocato ieri oggi ha fatto scarico, mentre chi non ha giocato ha spinto. Domani ci troveremo tutti insieme per analizzare. Per noi ragazzi giovani ogni domenica deve essere una gioia perchè giocare in A non è da tutti.
Ogni giocatore deve saper cogliere tutte le opportunità, quindi cerco di farmi trovare pronto.
Umtiti ha portato carisma ed entusiasmo perchè ha voglia di mettersi in gioco con umiltà.

Di Francesco sta bene, ha solo gonfiore ma guarirà presto. Falcone ha preso una botta alla coscia ma penso nulla di preoccupante. Lecce per me è un trampolino di lancio perchè sono ambizioso e cerco di darmi sempre obiettivi nuovi. Sono un giocatore di grinta, fame e rabbia. In difesa c'è concorrenza ma per me è uno stimolo. Nella mia carriera mi sono messo in gioco sempre quindi di certo non mi fa paura la competizione".


💬 Commenti