SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CONFERENZA STAMPA

Coda: "La sosta ci ha fatto bene. Playoff? Voglio evitarli"

Scritto da Andrea Sperti  | 

Massimo Coda, attaccante del Lecce, oggi ha parlato in conferenza stampa, dicendo la sua sui prossimi impegni dei giallorossi.

Ecco di seguito le sue parole: 

GOL NUMERO 100 - “Sono consapevole che prima o poi arriverà questo gol. Sono tranquillo, spero arrivi già da sabato perchè ci giochiamo una partita importante e quindi ci terrei a farlo davanti al nostro pubblico. Sarebbe ancora una volta una cosa bella. Sono sicuro che prima o poi arriverà, o alla prossima o ad un'altra”.

FROSINONE IMPENETRABILE DA FUORI AREA - “O hanno un portiere forte o i loro difensori sono bravi ad accorciare in avanti e quindi dovremmo trovarci lo spazio per poter calciare da fuori area. Penso che abbiamo ottimi tiratori da fuori come Strefezza, Majer, Gargiulo, quindi il gol si può trovare”.

VOLATA FINALE - “Adesso dobbiamo avere la stessa utilità delle partite precedenti, cercando di affrontare queste ultime sette al massimo. Siamo lì e dobbiamo cercare di raggiungere l'obiettivo il prima possibile, perchè se non dovessimo riuscire a conquistarlo subito sappiamo cosa ci aspetta. Play off? Sono una lotteria e quest'anno spero di non andarci. Se dovesse succedere non ci tireremo di certo indietro, ma faremo di tutto per evitarli”.

PAUSA - “Ci serviva staccare un attimo perchè forse stavamo perdendo qualcosa ed il mister ce lo ha fatto notare. Magari in alcune occasioni abbiamo provato ad essere più belli e meno pratici. Adesso dobbiamo riprendere da qualche partita prima, durante le quali giocavamo molto in verticale e riuscivamo a tirare molte più volte in porta. Sicuramente c'era un pò di stanchezza mentale. Giocando ogni tre giorni è difficile preparare la partita, si vedono giusto poche situazioni ma non è il miglior modo per affrontare poi gli avversari. Non riesci di certo a preparare il dettaglio”.

FROSINONE - “Davanti hanno giocatori di qualità, come Zerbin e Ciano, e giocatori di corsa, come Garritano e Canotto. Hanno un attacco importante. Possono farci male”.

TRIDENTE - “Il nostro è stato un tridente imprevedibile, soprattutto all'inizio. Poi gli avversari hanno iniziato a prenderci le misure e con l'infortunio di Di Mariano si è dovuto cambiare. Abbiamo tante scelte adesso e tutto può variare, anche a partita in corso”. 

INFORTUNIO - “Purtroppo è arrivato subito dopo la tripletta con il Parma, quando probabilmente stavo meglio. Sono andato sopra al dolore ed ho fatto peggio, mi rimprovero solo questo”.


💬 Commenti