SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'EX

Da Benevento, idea Petriccione regista: è il ruolo che gli è costato Lecce

Scritto da Filippo Verri  | 

Jacopo Petriccione, in occasione di Lecce-Benevento, tornerà al Via del Mare da rivale.

Secondo le ultime indiscrezioni, il tecnico Caserta sarebbe pronto a schierare il neo-arrivato in cabina di regia, in mezzo al campo, nel ruolo di regista.

Il centrocampista classe 1995 ha vestito la maglia dei salentini in tre stagioni: dalla storica promozione in massima serie all'unica presenza nella stagione 20-21, passando per l'annata in Serie A sotto la guida del tecnico Liverani.

70 apparizioni con la maglia del Lecce, con la quale ha collezionato 2 gol e 12 assist.

Nel Salento, Petriccione è sceso in campo prevalentemente da mezzala, ma all'occorrenza si è mosso anche da regista.

È proprio da vertice basso del reparto di centrocampo che si è conquistato la fiducia della piazza, rivelandosi affidabile nella prima metà della stagione in cadetteria.

Quando nel mercato di gennaio il DS Meluso pescò dalla B inglese Tachtsidis, il greco si prese le chiavi del terzetto, facendo scalare il giocatore scuola Fiorentina mezzala.

Il greco, nei piani di Liverani, si rivelò quasi inamovibile, togliendo spazio e Petriccione in quella posizione. Nonostante ciò, anche in Serie A, “Modriccione” si fece rispettare, giocando complessivamente 31 partite.

Nella stagione successiva, la resa dei conti: i giallorossi, retrocessi in B, affidarono la panchina a mister Corini, e furono chiamati a snellire il reparto.

Tachtsidis e Majer vennero confermati, mentre a salutare fu proprio il prossimo avversario del Lecce, che domenica ritroverà il vecchio amore per la prima volta da “nemico”.


💬 Commenti