header logo

La serata di Lipsia ha saputo regalare emozioni fortissime sia in negativo che in positivo. Una serata degna delle notti magiche tanto care ai tifosi della Nazionale italiana.

Certo, la squadra azzurra non ha giocato il suo miglior calcio, trovandosi anche sotto nonostante un rigore parato da Donnarumma.

Nonostante ciò però, la squadra non si è persa d'animo, lottando e provando fino all'ultimo secondo disposizione a raggiunge una qualificazione insperata. 

Una squadra che al minuto 98 trova un gol incredibile frutto dell'incursione di Calafiori e del tiro a giro di Zaccagni.

Un gol, il suo, che non solo regala agli azzurri del Ct Spalletti una qualificazione al cardiopalma, ma fa anche terminare il sogno europeo di Modric e Pongracic.

Partita ottima del centrale difensivo giallorosso, che ha combattuto per 90 minuti contrastando l'attaccante azzurro Retegui e beccandosi anche un giallo a metà del secondo tempo. 

Sempre attento e bravo nelle coperture. Ciò non basta per evitare la sconfitta dei suoi facendo terminare così EURO 2024 alla Nazionale croata.

Un Italia comunque che non gioca un gran calcio. Molto lenta, a volte troppo attendista. Nonostante i pochi rischi, concede comunque un rigore alla squadra croata e, dopo l'ennesimo miracolo di Donnarumma, trova comunque il modo di farsi imbucare da Modric una manciata di secondi dopo.

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Corvino confida: "Dal primo giorno l'obiettivo è stato il centro sportivo"

💬 Commenti