header logo

Luca Amaradio firma un contratto di 2 anni più opzione per altri 2, realizzando il sogno di vestire la maglia della Juve di cui è tifoso. Un sogno che aveva sfiorato da bambino con qualche allenamento a Vinovo: in quel momento non era rientrato tra le scelte del club bianconero perché ritenuto non ancora pronto fisicamente. 

Due anni fa l’esterno avrebbe potuto firmare con il Como, poi si accasò alla Novese per passare l’estate scorsa al Derthona, dove il direttore sportivo è Roberto Canepa: ex collaboratore di Cristiano Giuntoli ai tempi del Carpi, con il ruolo di responsabile tecnico del settore giovanile.

Il nuovo profilo bianconero

Come scritto dalla Gazzetta dello Sport il ragazzo sarà il primo colpo di mercato della Juve Next Gen arriva dalla Serie D:

Si tratta di Luca Amaradio, un esterno mancino 2005 che l’anno scorso si è messo in mostra nel Derthona siglando 7 reti in 39 partite. 

La Juve lo conosceva già, lo segue da qualche anno e lo ha monitorato anche quando giocava nel settore giovanile dell’Alessandria: si tratta di un giocatore molto intelligente tatticamente, che può svolgere anche le mansioni di mezzala e negli ultimi anni è cresciuto molto anche sul piano fisico. 

Il passaggio nella seconda squadra della Juve potrebbe dargli una spinta decisiva verso il calcio che conta, continuando la scalata.

Juventus-Lecce

Con la Juve per la scalata

La Rosea prosegue:

Amaradio andrà nel gruppo che sarà affidato a Paolo Montero, uno che saprà trasmettergli i concetti base di juventinità e lo metterà nelle condizioni di adeguarsi a una categoria pro. 

Per ruolo e soprattutto per gestione di monitoraggio della Juve, l’ex Derthona ricorda Andrea Cambiaso: la Juve, prima di prenderlo dal Genoa, lo aveva seguito per diversi anni lungo la sua scalata partita dalla Serie D.

Cagliari, completata la tomba di Riva: ecco cosa è stato scritto dalla famiglia
Un anno senza Fernando Fiorita: un pezzo di Lecce che non c'è più

💬 Commenti