header logo

Nella giornata di ieri è arrivata la comunicazione da parte dell'agente di Paolo Vanoli di voler cambiare aria e approdare alla corte del Torino per andare a sostituire Ivan Juric.

Il Torino si è mosso in maniera seria nei confronti dell'allenatore lombardo. Per ottenerlo sono disposti a pagare la clausola di 1 milione di euro o dare una contropartita tecnica ai lagunari.

Come corre ai ripari il Venezia

Ciò libera la panchina del Venezia, che si è messa subito in moto per cercare il sostituto. Tra i nomi, coloro che sembrano più probabili sono Vincenzo Vivarini dal Catanzaro, Marco Zaffaroni e Roberto D'Aversa.

Per quanto riguarda il primo, il Venezia andrebbe a rompere un connubio che dura da dicembre 2021, con Vivarini che è stato il volto oltre che della scorsa stagione, anche della promozione del Catanzaro di due anni fa.

Zaffaroni invece non è stato confermato dalla Feralpisalò dopo questa stagione, ma rimane un profilo allettante anche grazie alla salvezza ottenuta nel 2023 con il Verona nello spareggio contro lo Spezia.

L'obiettivo numero uno però sembra proprio essere l'ex tecnico giallorosso Roberto D'Aversa, il quale sta momentaneamente prendendo tempo prima di dare un'effettiva risposta alla squadra della laguna.

D'Aversa in cima alla lista di ipotesi

Si può dire, infatti, che il Venezia stia sondando altri nomi solo in caso di rifiuto di D'Aversa, in quanto i lagunari sono molto convinti sia il profilo adatto per centrare la salvezza.

C'è da ricordare che, qualora D'Aversa trovasse l'accordo con il Venezia, non potrebbe sedersi in panchina per le prime quattro della prossima stagione, in virtù della squalifica rimediata lo scorso anno contro il Verona.

Per il tecnico sarebbe la quarta esperienza in Serie A, oltre all'ultima con il Lecce, D'Aversa ha già allenato nella massima competizione il Parma e la Sampdoria.

Si tratta di un allenatore che, in ottica salvezza, ha centrato l'obiettivo due volte con il Parma, nelle due uniche stagioni complete su una panchina di Serie A

Sanchez diviso tra due neopromosse: anche il Como sul cileno!
Parma, in arrivo un ex Lecce per rinforzare il reparto difensivo