SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CHE VITTORIA

Primavera, un super Lecce batte la Fiorentina e risale in classifica

Scritto da Andrea Sperti  | 

Prima del match si è detto e scritto che una vittoria contro la Fiorentina questo pomeriggio, anche alla luce dei risultati di giornata, sarebbe stata fondamentale per alimentare le speranze di promozione diretta della Primavera di Vito Grieco.

La formazione giallorossa si è presentato nel capoluogo toscano con autorità, ha tirato fuori una prestazione di qualità ed ha vinto una gara importante per morale e classifica.

PRIMO TEMPO

Nella prima frazione di gioco la gara è stata equilibrata, sebbene i giallorossi siano riusciti a sbloccarla grazie ad un gol di Daka, abile nel ribadire a rete una respinta del portiere avversario. 

I padroni di casa non hanno creato palle gol degne di nota, mentre sono stati i salentini ad andare nuovamente vicini al gol poco prima della fine del primo tempo: nell'occasione ancora una volta è stato impeccabile il portiere viola.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa la Fiorentina ha iniziato con il piglio giusto e dopo pochi minuti ha trovato la via del pareggio. A dir la verità, il gol viola è stato siglato da Corradini direttamente su calcio di rigore, con il penalty che ci è sembrato quantomeno generoso.

Borbei, estremo difensore giallorosso, infatti, ha colpito l'attaccante viola dopo che quest'ultimo aveva già calciato in porta.

Nonostante il pareggio, però, i giallorossi non si sono disuniti ed, anzi, hanno subito segnato la rete del nuovo vantaggio con Burnete, perfetto nella sua conclusione. 

Nel finale di gara, poi, Berisha ha chiuso la gara con un destro imparabile, dopo un ottimo contropiede sfruttato alla perfezione dalla compagine giallorossa. I ragazzi di Grieco hanno dimostrato di saper soffrire senza mai rischiare, con la Fiorentina di Aquilani che ha attaccato in modo disorganizzato e confusionario.

E ADESSO? 

I giallorossi grazie a questo successo salgono al quindicesimo posto in classifica, in coabitazione con Napoli e Bologna. Gli azzurri hanno già giocato e pareggiato contro l'Inter la loro sfida di giornata, mentre i felsinei stanno disputando proprio adesso il derby di campionato contro il Sassuolo.

La vittoria del Lecce, in ogni caso, ha rimescolato parecchie le carte in zona salvezza ed ora fino al decimo posto, occupato dal Milan con 39 punti, nessuno può dormire sogni tranquilli o sentirsi al sicuro. 

I giallorossi sabato alle ore 10:30 affronteranno la Juventus in una sfida di vitale importanza, contro un avversario di assoluto livello. I 3 punti conquistati oggi, però, rappresentano un segnale di crescita e maturità da parte di questi ragazzi che, ogni giornata un pizzico di più, diventano squadra e gruppo. 

Da sottolineare anche il fatto che il Lecce ha vinto questa sfida con 4 classe 2004 in campo, ragazzi che stanno già dimostrando di poter fare la differenza contro avversari di età maggiore. 


💬 Commenti