header logo

Il calciomercato del Lecce non è finito l'1 Febbraio 2023 ma prosegue, sotto traccia, sia per assicurarsi nuovi campioncini da coltivare nel proprio settore giovanile ma anche per concedere a chi non è più un elemento importante della squadra di trovare la propria strada altrove. 

Così questa mattina sono state ufficializzate due cessioni della squadra Primavera di mister Federico Coppitelli, si tratta di Eetu Mömmö e di Rob Nizet.

Il Lecce ha ceduto Eetu Mömmö al FH Hafnarfjödur

Mömmö è un'ala sinistra di ormai 21 anni che si è trasferito a titolo temporaneo con diritto di riscat­to e diritto di reco­mpra alla squadra di Serie A islandese FH Hafnarfjödur.

Il calciatore, di nazionalità finlandese, si era trasferito nel Salento nell'Agosto del 2021 quando cioè Pantaleo Corvino aveva cominciato la rifondazione del settore giovanile. Nella Primavera giallorossa non è riuscito ad imporsi. In due stagioni ha collezionato solo 15 presenze e 2 gol giocando prevalentemente come esterno sinistro. 

Ormai fuori età, il calciatore è stato ritenuto non idoneo al progetto e mandato a giocare in patria dove potrebbe trovare una sua dimensione. Su di lui ci sono evidentemente ancora dubbi, da qui il diritto di riacquisto in caso di riscatto da parte del club islandese.

Il Lecce ha ceduto Rob Nizet al Lommel SK

In data odierna, i giallorossi hanno comunicato anche la cessione, questa volta a titolo definitivo, di Rob Nizet, il terzino sinistro belga nato a Banjul. Arrivato anche lui nell'Agosto del 2021 dal Norwich, la sua cessione al Lommel SK, club di Serie B belga, ha un po' stupito la piazza poiché a differenza del collega Mömmö è sceso in campo in 36 match diventando punto fermo della formazione Primavera in questi due anni. 

Prossimo ormai ai 21 anni è naturalmente ed inevitabilmente fuori dal progetto Primavera e, probabilmente, non ritenuto adeguato alla prima squadra, come si può notare anche la formula del trasferimento: cessione a titolo definitivo. 

 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"