SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
I MIGLIORI

La Top 11 dopo l'ultimo turno di B: ci sono 2 ex giallorossi

Scritto da Andrea Sperti  | 

Come al solito la redazione di TuttoB.com ha stilato la top 11 di giornata con il relativo giudizio.

Di seguito tutti i migliori dell’ultimo turno. 

Iannarilli (Ternana) - Tiene a galla i suoi con la parate di piede sul penalty di De Luca, non può decisamente nulla sull’incornata di Kouan.

Adjapong (Reggina) - E' la mossa a sorpresa di Toscano e lui lo ripaga. Mette lo zampino nell'azione del vantaggio e per poco propizia un autogol. Contiene come può Parigini.

Chancellor (Brescia) – Il leader difensivo di Inzaghi mette in campo un’altra prestazione ottima, con pochissime sbavature e zero ricami in situazioni di disimpegno.

Gatti (Frosinone) – Davanti la SPAL è poca roba ed allora il centrale sveste i panni di centrale di difesa per diventare bomber per un giorno: primo gol di rapina su uscita sbagliata di Seculin, secondo centro sempre sugli sviluppi di calcio d’angolo con una grande zuccata. Tre i gol in stagione per una delle colonne del Frosinone di Grosso.

Valeri (Cremonese) - Sugella con un bel mancino da fuori una prestazione già di per sé ampiamente sopra la sufficienza. Gioca da ala aggiunta, macinando chilometri sulla sinistra e supportando con costanza la manovra. Nota di demerito: permette ad Eramo di colpire indisturbato di testa in occasione del gol dell'Ascoli.

Arrigoni (Como)- In un primo tempo faticosissimo per i suoi, rimane a galla in difesa e trova il modo di fare due assist: Vignali e Cerri non li sfruttano. Nella ripresa dà geometrie, guadagna il rigore e mette un altro pallone sulla testa di Gliozzi: non fosse stato per Turati, sarebbe stato un assist. E' la sua miglior versione di sé.

Schiattarella (Parma) - Uomo ovunque del centrocampo del Parma: disturba le fonti offensive dell'Alessandria ed è preziosissimo in fase di ripartenza. L'1-0 nasce da un contropiede orchestrato da lui.

Fagioli (Cremonese) - Disegna calcio in mediana, dove spesso e volentieri si lascia andare a giocate di fino: i compagni si fidano ciecamente di lui e il preciso assist per Buonaiuto è la controprova del suo apporto. C'è solo da smussare qualche leggerezza in termini di atteggiamento.

Kargbo (Crotone) – Prestazione maiuscola per lui: fa ammonire mezzo Pordenone, salta sempre l’avversario e trova anche un bel gol che mette la ciliegina sulla torta.

Masucci (Pisa) - Alla seconda presenza consecutiva da titolare, è in ogni azione pericolosa. Un gol in partecipazione con Tourè e uno sfiorato con una rovesciata spettacolare.

Zerbin (Frosinone) – Il gol con cui sblocca il match (lob delicato da posizione decentrata dopo un controllo in velocità) è uno dei più belli della giornata. Sigla la sua personale doppietta con una rete decisamente più facile; la sua posizione manda in confusione la difesa della SPAL ed il talentuoso centrocampista di casa esce ad un quarto d’ora dal termine dopo aver lasciato un marchio a fuoco nella partita