header logo

“Giocare con uno stadio pieno rappresenta un fattore notevole per i giocatori, è uno degli elementi che può dare punti in più. Siamo la settima tifoseria d'Italia in termini di presenze e avere quasi 20mila abbonati impone massima attenzione e rispetto per il contenimento dei costi ma anche per il confort, la comodità. Il tema dell'organizzazione per il rinnovo degli oltre 19mila abbonati ci è a cuore”.

Corrado Liguori, vicepresidente del Lecce, aveva parlato così qualche settimana fa, durante la conferenza stampa di presentazione della nuova campagna abbonamenti dell’Unione Sportiva Lecce.

L’obiettivo della società giallorossa è quello di portare allo stadio quanta più gente possibile e, quantomeno, confermare i numeri dello scorso anno, con più di 19000 abbonati presenti ogni domenica al Via Del Mare per sostenere gli uomini di Baroni.

I fedelissimi della scorsa annata, come detto dal dirigente giallorosso, hanno 39 giorni di tempo per rinnovare la loro tessera, prima che anche nuovi tifosi abbiano la possibilità di legarsi a questa squadra per la nuova stagione calcistica. 

Fino a ieri sera sono stati 4500 i vecchi abbonati che hanno rinnovato la loro fedeltà alla compagine del presidente Sticchi Damiani, numeri importanti che rappresentano al meglio l’entusiasmo che si respira in città ed in provincia in questi giorni. La strategia presentata da Corrado Liguori è stata chiara, con la scelta di mantenere invariati i prezzi dello scorso anno, per favorire sia chi aveva già sottoscritto l’abbonamento che i nuovi supporters conquistati grazie alla salvezza dell’ultima stagione. Da sempre questa società si è dimostrata attenta e vicina alle esigenze dei suoi tifosi, cercando di permettere a tutti la sottoscrizione della tessera. 

Lecce, il sogno è il Via Del Mare sold out di abbonati 

“La capienza totale dello stadio è circa 31mila posti. Non c'è un tetto per gli abbonati. Il nostro sogno è uno stadio tutti abbonati. Non parlerei di abbonamento a scatola chiusa in virtù della situazione tecnica”.

Corrado Liguori, durante la conferenza stampa, ha espresso il suo sogno. Sarebbe incredibile riuscire ad avere uno stadio sold out grazie soltanto agli abbonati. Negli anni le scelte di vicinanza ai tifosi sono state ripagate dalla gente, che ha sempre dimostrato con i fatti grande attaccamento a questa squadra. Adesso, staremo a vedere se il Salento risponderà ancora presente e rappresenterà un’arma in più per la truppa di D’Aversa.  

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"