SEGUICI SU TWITCH

PRE-PARTITA

Corini: "Porteremo in campo l'esempio di Mancosu. Promozione? Ci crediamo tutti"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Eugenio Corini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida Lecce-Reggina. Di seguito le dichiarazioni del tecnico giallorosso.

MANCOSU - “Quello di Marco è un atto di grande coraggio, è un ragazzo straordinario. Ha sofferto tanto in questi mesi, i suoi affetti più cari gli sono stati vicini, e anche noi, nel nostro piccolo, come società e gruppo squadra, gli abbiamo fatto sentire la nostra vicinanza rispettando il suo momento. Ha avuto una reazione straordinaria, dimostrando un grande valore dal punto di vista umano. Il suo atto è qualcosa di straordinario, fa capire che le battaglie nella vita sono tante e bisogna avere la voglia di superarle. Il suo è stato un esempio di straordinaria importanza, porteremo in campo il suo spirito contro la Reggina”.

MONZA - “La sconfitta ha fatto sì che non siamo più artefici del nostro destino. Dovremo cercare di vincere le ultime due partite, poi il campionato è imprevedibile e possiamo provare a ribaltare la situazione. Dobbiamo pensare a vincere e poi vedremo cosa faranno i nostri avversari. Finché la matematica ci permette di seguire il sogno non lasceremo nulla di intentato”.

REGGINA - La Reggina con Baroni ha compiuto un percorso straordinario, nel girone ritorno ha totalizzato i nostri stessi punti. Ha attaccanti importanti, esterni veloci, giocatori abili ad attaccare la profondità e a lavorare fra le linee. Ha un centrocampo di qualità e una linea difensiva accorta e aggressiva. Abbiamo la consapevolezza che ci vorrà una grande partita per batterla".

ATTACCO - “Yalcin purtroppo non ho avuto modo di vederlo molto durante le partite, ma continuo a ritenerlo una risorsa importante. Dal primo minuto Rodriguez è un giocatore con attitudine simile a quella Pettinari. Stepinski ha altre caratteristiche. Gli faccio i complimenti perché a Monza ha giocato una partita di livello, creando due situazioni importanti, con gli assist a Nikolov e Mancosu. In questo momento ho a disposizione quattro giocatori in avanti e cercherò di scegliere la migliore coppia iniziale. Poi nel corso della partita tutti possono trovare spazio".

CENTROCAMPO - “La squadra ha tante risorse, cercherò di scegliere la strategia giusta anche in funzione dell'avversario. Sceglierò un rombo di centrocampo che mi permetterà di avere passo, energie e qualità nella proposta di gioco. Più palleggeremo, meglio riusciremo a esprimere le nostre caratteristiche. Soprattutto col caldo, sarà fondamentale gestire la palla e mantenere le distanze fra i reparti”. 

ROTAZIONI - “In queste partite ho sempre fatto delle rotazioni, cambiare anche tre giocatori su undici è una percentuale importante. Ho cercato di fare dei cambi da una partita all'altra e anche a partita in corso. Concedere 30 minuti a un giocatore significa dargli la possibilità di esprimersi in ⅓ di partita e non è poco. Da questo punto di vista ho cercato di dare minutaggio a tutti”. 

AVVERSARI - “La nostra concentrazione va unicamente sulla Reggina. Credo che i campionati siano aperti finché la matematica non assegna i verdetti. In questo momento siamo a pari punti col Monza ma con lo scontro diretto a sfavore, mentre inseguiamo la Salernitana contro cui abbiamo il vantaggio negli scontri diretti. Credo fermamente nella promozione, ci crediamo tutti, e spingeremo fin all'ultimo secondo per raggiungere l'obiettivo che ci siamo preposti”.


💬 Commenti