header logo

Gotti: “Pierotti ha tanta fame: bravo ad essere altruista. Lottiamo per il nostro Scudetto”

Le parole del tecnico giallorosso al termine del match contro l'Empoli

Pierpaolo Verri /

Le parole del tecnico giallorosso al termine del match contro l'Empoli

Pierpaolo Verri /

Luca Gotti parlerà in conferenza stampa al termine della sfida fra Lecce e Empoli. Segui qui le dichiarazioni in diretta del tecnico giallorosso. 

  • La posizione dei centrali

    Ho cambiato la posizione dei due centrali da un paio di partite perché secondo me facilita la nostra costruzione. Nel primo tempo abbiamo ragionato di più. Nel secondo tempo con i giocatori che aveva in campo l'Empoli non potevamo concederci più delle uscite forzate. 

  • Calci piazzati

    Le due occasioni dell'Empoli sono arrivate da calcio da fermo, noi però ne abbiamo create parecchie e Caprile è stato bravo a superarsi. Noi siamo qui a lottare per portare a casa il nostro Scudetto. 

  • Porta inviolata

    Vale per tutti, ma soprattutto per le squadre che lottano per la salvezza è importante trovare equilibrio. Ho cercato di raggiungerlo attraverso le mie idee. Siamo qui a festeggiare questi tre punti, anche se il gol lo avevamo preso e l'errore lo avevamo fatto. Non bisogna pensare su quello che fa o non fa l'arbitro, perdendo il focus anche solo per 15 secondi. Questo non dobbiamo permettercelo. 

  • L'azione di Pierotti

    Sono piccole magie del calcio, a volte succede che hai un pensiero. Venuti doveva darmi esperienza, Pierotti energia in quella zona del campo. Poi succede che entrambi sono protagonisti nel creare la situazione del gol. Pierotti è stato bravo a non essere egoista, ha una fame enorme ma ha avuto la lucidità di servire Sansone, anche lui subentrato. 

  • La cura Gotti

    Ogni allenatore quando subentra cerca di mettere dentro le sue idee. Alcune volte sono grandi cose, altre volte sono piccoli particolari. In queste poche partite sono arrivati punti importanti per tutti noi. 

  • Punti pesanti

    Abbiamo creato pericoli all'Empoli subendone pochi. Questi tre punti hanno un grande peso in questo momento del campionato. 

  • Prestazione difensiva

    Il gol subito è stato uno dei pochi momenti in cui mi sono arrabbiato, perché non siamo stati concentrati. Una partita così è importante da vincere, ma bisogna anche riuscire a non perdere. Era importante mantenere l'attenzione. 

  • Gotti a DAZN

    C'era la giusta tensione, partita così bisogna cercare di vincerle ma non bisogna perderle. Mi ha fatto arrabbiare l'azione del gol annullato, siamo stati leggeri difensivamente, perché pensavamo che la palla fosse uscita. Mi ha dato fastidio, c'è stata mancanza di attenzione. Per il resto della partita la squadra è stata molto brava. Abbiamo concesso poco o nulla e ci siamo cercati i nostri episodi nell'area di rigore avversaria. La partecipazione del pubblico è bella, si vivono momenti insieme dentro e fuori dal campo. Empoli speculare? Un po' me l'aspettavo, Almqvist è stato sacrificato perché era costretto a rincorrere spesso. Mi tengo stretta la grande attenzione dimostrata, ho visto un Lecce maturo. La classifica? A 32 punti non sei salvo, tutti devono stare sul pezzo. Ho provato a mettere dentro Venuti che ha esperienza nei momenti caldi della partita, da Pierotti volevo una dose di energia. 

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Lecce-Empoli, le pagelle: Pierotti decisivo! Gallo va come un treno