header logo

Nella serata del 30 aprile, un’operazione di controllo nel centro storico di Nardò ha portato all’arresto di un giovane di 19 anni, accusato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L’intervento è stato effettuato dal personale del Commissariato locale, in seguito a recenti episodi di violenza nella zona.

Il sospetto, avvicinandosi a un gruppo di giovani, è stato notato dagli agenti per il suo comportamento nervoso. La perquisizione personale ha rivelato la presenza di 11 confezioni di marijuana, del peso complessivo di 20 grammi, e 5 grammi di hashish, oltre a 150 euro in contanti.

Durante la perquisizione domiciliare, nonostante il tentativo della madre dell’individuo di ostacolare l’azione della polizia e di occultare ulteriori stupefacenti, il ragazzo ha deciso di consegnare spontaneamente tutto il materiale illecito in suo possesso. Tra gli oggetti sequestrati, uno zaino contenente 260 grammi di marijuana, 230 grammi di hashish e 11 bustine di marijuana da 30 grammi, oltre a materiale per il confezionamento e ulteriori 400 euro.

In totale, le forze dell’ordine hanno confiscato 310 grammi di marijuana, 235 grammi di hashish e 550 euro. Il 19enne, senza precedenti penali, è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Krstovic salva il Lecce! Contro il Cagliari finisce 1-1