SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
ASSENTE

Lecce, ci sarà un indisponibile contro la Reggina: ecco di chi si tratta

Scritto da Andrea Sperti  | 

Questo pomeriggio ci siamo posti una domanda ed abbiamo cercato subito la risposta per capire quanto i cartellini possano incidere in questo infuocato finale di stagione.

Siamo andati, quindi, subito a cercare la situazione diffidati in casa Lecce per capire chi rischia di saltare i prossimi match a causa di un cartellino giallo.

CHI HA GIÀ SCONTATO LA SQUALIFICA

Allora, innanzitutto partiamo da chi è al sicuro da squalifiche da somma di ammonizioni. Lucioni, Strefezza, Hjulmand, Tuia, Gargiulo e Di Mariano hanno già osservato un turno di riposo a causa di una squalifica, saltando una gara durante la stagione. 

CHI AL POSTO DI BLIN? 

Discorso diverso, invece, per Alexis Blin. Il centrocampista francese contro la Spal ha subito un cartellino giallo pesante, che gli costerà la gara di lunedì prossimo contro la Reggina. Il francese, quindi, non potrà prendere parte alla trasfera di Reggio, ma al suo posto Baroni potrà contare su diverse alternative. 

Il più accreditato a sostituire Blin è Helgason, se non altro per alimentare quanto di buono fatto nell'ultimo match contro la Spal. Anche Faragò e Majer hanno qualche chance di partire dall'inizio, sebbene entrambi, per motivi diversi, non abbiano giocato molto nell'ultimo periodo.

CHI È A RISCHIO? 

Sono a rischio stop, poi, Arturo Calabresi e Zan Majer. Entrambi sono fermi a 4 cartellini gialli ed alla prossima ammonizione scatterà automaticamente per loro la squalifica. I due, quindi, dovranno stare molto attenti perché è indispensabile che Baroni possa contare su tutti i suoi effettivi nelle ultime 4 giornate di campionato.

TUTTI GLI ALTRI

 A quota 3 gialli in stagione troviamo Gallo, Barreca, Rodriguez e Listkowski, mentre Gendrey, Helgason e Coda sono fermi a due ammonizioni.

Bisognerà, dunque, fare molta attenzione a ciò che accadrà a Reggio Calabria e nelle altre 3 sfide. Adesso servono nervi saldi e testa sulle spalle per lottare fino all'ultimo e conquistare quel fantastico sogno chiamato Serie A. 


💬 Commenti