header logo

Nella zona di Napoli in questi giorni la terra sta tremando purtroppo con una regolarità preoccupante. Nino Simeone, consigliere del Comune di Napoli, ha parlato a Radio Punto Nuovo dopo le scosse di terremoto avvertite nel capoluogo campano, soffermandosi sullo stato dello stadio Maradona che domenica ospiterà la sfida il Napoli di Calzona ed il Lecce di Gotti. Di seguito le sue parole riportate da TuttoMercatoWeb.

La situazione 

Le due scosse di ieri ci hanno spaventato, tutta la città le ha avvertite con timore. Ormai conviviamo da anni con il bradisismo, dovremmo abituarci come i giapponesi, ma purtroppo siamo sempre in attenzione. Il Sindaco ha tranquillizzato tutti, quindi inutile fare allarmismi ora. Le strutture della città sono tutte in buone condizioni, compreso il Maradona.

Tutto sotto controllo 

È tutto sotto controllo. Ho sentito chi si occupa delle verifiche strutturali all’interno dello stadio, nessun problema è emerso ad un primo controllo visivo. L’evento sismico può creare anche problemi meno evidenti, ma il Maradona è continuamente monitorato e preservato con regolare manutenzione. La sicurezza dei tifosi e di chi fa l’utilizzo dello stadio viene al primo posto. Contro il Lecce non è prevista alcuna chiusura di settori o eventuali restrizioni per motivi di sicurezza.

Victor Osimhen

La partita, quindi, non dovrebbe essere a rischio. La speranza, in ogni caso, al di là del match di domenica, è che presto torni la tranquillità per gli abitanti di quelle zone e che la terra smetta di tremare per consentire a tutti di ritornare alla normalità. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Garzya: "Mi auguro che la fortuna questa volta giri a favore del Bari"